Idroscalo: cosa vuoi di più dalla vita?

Quattro location sulle rive del "lago" milanese per accontentare tutti i mood della notte

Tanti si lamentano di Milano, è una giungla di cemento, non si respira, si muore di caldo, vuoi mettere starsene in riva al mare o al lago, sotto una bella pianta. I Milanesi si sono ingegnati e, alla fine degli anni '30, hanno convertito l'Idroscalo in luogo deputato per il relax dei cittadini e per gli sport più disparati: canoa, arrampicata, basket e calcio; e di recente si è anche imposto come una delle mete più frequentate nel periodo estivo per i suoi locali notturni.

ALTERNATIVE CHIC - Partendo dall'entrata ovest troviamo Le Jardin au bord du Lac che propone una serata completa, dall'aperitivo al dj set notturno. La qualità della selezione è targata Plastic, che trasferisce nel verde le sue serate migliori: ogni venerdì London loves, e ogni domenica Match à Paris, ma non finisce qui. Nel salotto allestito nel parco, rassegna di cinema all'aperto, con le pellicole contemporanee di grande successo, mai banali e dall'alto valore socio culturale. Un paio di nomi per stuzzicarvi: Persepolis (7 luglio) e Non è un paese per vecchi (15 luglio).

INDIE STYLE - A pochi metri di distanza c'è l'entrata del Circolo Magnolia, locale che si destreggia abilmente tra concerti, dj set e spettacoli teatrali, senza deludere mai gli avventori. Sempre all'avanguardia in tutti i generi musicali: reggae, indie rock, electro, e in tutte le nuove tendenze, il Magnolia in questa calda estate porta cantautrici come Cristina Donà e Joan as a police woman. Dà spazio alla memoria collettiva anni '80 di Spazio Petardo. E ancora organizza serate come Milano Brucia, ovvero "cineforum poliziottesco di qualità e una selezione dei migliori gruppi emergenti lombardi contro cui sfogarsi senza pietà".

HOUSE RULES - Spostandoci verso sud incontriamo il Papaya Beach Club, atmosfera rilassata, spiaggia bianca, cocktail esotici. Un locale che con le sue tre piste cerca l'approvazione anche dei più esigenti. Dj set che vanno dall'RnB al revival, musiche caraibiche oppure il rock più sfrenato. Il tutto circondato da capannine in legno e paglia dove sedersi con gli amici e grandi alberi. Per gli amanti della mondanità il Solaire offre un nuovo look: torna la sabbia e apre un ristorante sulla terrazza. Il sound del locale è sempre affidato a grandi nomi italiani ed internazionali, in direzione di atmosfere house old school, commerciale e revival.