Bar mania

Viaggio attraverso i luoghi di culto milanesi dove ci si "scalda" con una serata ricca di divertimento e musica

Nelle lunghe notti milanesi il pre-serata rimane un momento fondamentale, un punto d'incontro, un luogo di culto dove incontrarsi con gli amici e bere ottimi drink. 

NON SOLO DRINK - Il Rocket, in via Pezzotti 52, è da tre anni uno dei punti di riferimento della notte milanese. Uno stretto e lungo corridoio con alla destra il bancone porta al piano inferiore dove troviamo una mini sala da ballo dove scatenarsi a ritmi indie ed electro-trash-pop. Il programma delle serate fa spesso invidia ai club della città. Martedì e il weekend sono le notti consigliate. Provare per credere. Si consiglia: Cubotto (rhum+chinotto). Discorso simile per Atomic Bar, via Felice Casati 24, un covo storico a Milano. E' stato infatti il primo disco bar della città e da allora è un culto per la Milano rockettara. Il dj mixa rock al martedì, poi electro, indie, e new wave anni Ottanta, per tutta la settimana in un atmosfera stilosa. Si consiglia: Lord Island (variazione atomica... del Long Island). Il Bond, via Pasquale Paoli 2, è un locale anomalo per essere sui Navigli. Sta proprio qui forse il segreto del suo successo. Si presenta in modo elegante, con divani grandi e sfilate di moda proiettate sulla parete. In settimana è possibile rilassarsi con un po' di R&B, ma nel weekend ci si scatena con il dj che seleziona interessanti melodie house di qualità. Si consiglia: di guardare tutte le ragazze che vi circondano.

PUNTO D'INCONTRO - Iniziamo dal Morgans, via Novati 2, in pieno centro storico, dietro l'Università Cattolica e proprio per questo pieno di studenti e soprattutto studentesse. Il locale è piccolo ed accogliente, ma è nella piazzetta antistante che si celebra il rito del pre-serata. I drink sono ottimi. Si consigliano alcune specialità della casa: Moscow, Rocket, Vodka Daisy (gli ingredienti sono top secret naturalmente...). In zona colonne di San Lorenzo, Le Coquetel e il nuovo Rattazzo, uno di fianco all'altro, in via Vetere, accolgono una miscellanea incredibile di giovani, dall'aspirante manager appena uscito dall'ufficio all'artista di strada. Un luogo d'incontro non solo per i ragazzi milanesi. Il suono dei bonghi in sottofondo può distoglierti dal richiamo dei club e spesso e volentieri qui finisce la tua notte. Si consiglia: birra. Incredibile la folla che si riunisce (specialmente il mercoledì) sulla mitica collinetta del MOM in viale Montenero 51. Ce n'è per tutti i gusti. Da gustare quindi nelle serate climaticamente miti. Si consiglia: Negroni.

ELEGANZA - La novità della stagione appena iniziata si chiama Serendepica e si trova in Piazza Castello 1. Una cornice meravigliosa quindi dove iniziare con classe e perchè no, un po' di romanticismo la serata. Dal giovedì al sabato si riempe di ragazzi che affollano lo spazio antistante il locale. Appena nato, da provare e valutare. Il Radetzky, in Largo La Foppa 5, è sicuramente un luogo di culto della nuova "milano da bere". Manager, avvocati, modelle si ritrovano qui in zona Brera per celebrare la notte più in. Folla sin dall'aperitivo, nel weekend soprattutto il venerdì mostra la sua faccia migliore. Si consiglia: Lussuoso. Elegante, chic: questo è il Roialto, in via Piero della Francesca 55. I lampadari di cristallo e i divanetti in stile casinò lo rendono unico nel suo genere. Molto grande sia il locale che il bancone dove vengono preparati con maestria cockatil per tutti i gusti. Si consiglia: Rita. Un bar milanese per milanesi doc. Non poteva che essere questo lo slogan del Bar Milano, in via Procaccini 37. Un bar adatto a rilassarsi e sprofondare nei divanetti di uno dei tanti salotti del locale. Un locale lounge dunque dove sorseggiare ottimi drink. Si consiglia: Jamaican's Julep (alla frutta).

ALTERNATIVO - Il Kitch, in Corso Sempione 5, è un bar pre-serata fuori dal grande giro commerciale e forse per questo molto cool. Il locale si presenta in stile berlinese: minimalista sia nelle forme che nei colori. Il rosa-fuscia dell'ambiente e l'elettronica ricercata che esce dalle casse ti accompagnano con il tuo cocktail in un'altra dimensione. Very cool. Si consiglia: long drink semplici (meglio andare sul sicuro). Il Frida Cafè, in via Pollaiuolo 3, zona Isola, non è facile da trovare, ma merita una visita se si ha voglia di una serata alternativa. Arredato in modo essenziale e colorato è ideale per stare seduti a chiaccherare con gli amici. Un locale aperto a tutti i tipi di clientela. Si consiglia: La Fata Verde. Nato da poco, il Pravda Vodka Bar vanta un numero di fan e fedelissimi di tutto rispetto. Sarà per la tranquillità del posto, per la sua atmosfera intima e familiare e soprattutto per i cocktail preparati senza pietà uno dopo l'altro. Si consiglia: Vodkatini (vodka+martini bianco). Finiamo il nostro viaggio con il Bar Basso, in via Plinio 39, è la storia della Milano che beve. E' dal 1947 che dietro il bancone si rompe il ghiaccio, si shakerano bicchieri pieni d'alcool e se ne inventa di tutti i colori. Per veri signori. Si consiglia: Negroni Sbagliato.