Anni '80 versione Small

Ambiente raffinato e frizzanti suggestioni per un tuffo nel passato… stando seduti su comodi divani

Erano i mitici anni Ottanta. Goldrake lanciava l'alabarda spaziale mangiando libri di cibernetica e insalata di matematica. Alla televisione Dallas e Dinasty si contendevano il pubblico a colpi di scena mentre Duran Duran e Spandau Ballet solcavano il palcoscenico musicale catturando gli applausi dei fan.

Erano anni grintosi e un po' elettrici. Come quel blu che tanto andava di moda, magari abbinato al giallo o al fucsia. Si indossavano fuseaux al posto dei pantaloni e giacche dalle enormi spalle. A ricordarli viene un po' di nostalgia.

Per riviverli basta poco. Ogni giovedì sera, allo Small, va in onda 80's, un appuntamento davvero imperdibile con le selezioni sonore di dj Marietto. Naturalmente a tema "anni ruggenti". L'occasione giusta per riascoltare il rock di Vasco Rossi, "Give me five" di un giovanissimo Jovanotti, "Storie di tutti i giorni" di Riccardo Fogli, "Moonlight Shadow" di Mike Oldfield nonché le canzoni di David Bowie, dei Dead or Alive e degli Wham.

E mentre le note si stemperano tra le soffuse atmosfere di un elegante salotto illuminato da candele, sullo schermo scorrono le immagini di una leggendaria nazionale italiana campione del mondo, di cartoni animati che hanno fatto da balia agli odierni trentenni e di videoclip che hanno immortalato un'epoca.

Gli spunti per la conversazione non mancano, e neppure la possibilità di assaporare qualcosa in compagnia, visto che per questa serata specialissima l'aperitivo prosegue fino alle 22.30 con tanto di buffet e cocktail a soli 6 euro.

"Cosa resterà di questi anni Ottanta?", cantava Raf. Forse molto più di quello che ci si aspetta.