Alla scoperta di piazzale Susa

"Dall'aperitivo all'alba": il nuovo film girato in piazzale Susa

Non si tratta della valle alle porte di Torino: Susa è il nome del piazzale in zona Città Studi tutto da scoprire dai "nightlofili" milanesi. Vicino al centro, ma non troppo, a due passi da città studi, ma non proprio attaccato al Politecnico, il quartiere "Piazzale Susa/Corsica", battezzato in questo momento, offre delle proposte valide anche a chi non abita in zona e, mettendo da parte la pigrizia, vi si reca curioso. Ecco un climax di proposte dall'aperitivo all'alba.

BLENDER - Cominciamo dal Blender, pub dall'insegna azzurra al 7 della piazza, dove consigliato è l'aperitivo. I prezzi dei cocktail, appena 5 Euro, sono inversamente proporzionali al ricco buffet dell'happy hour. Tante le varietà di primi, tra cui insalate di pasta, insalate di riso, pasta al pomodoro, al pesto, con i frutti di mare; patate condite in tutte le salse (al forno, saltate con altre verdure, in purè, in crocchetta); contorni e stuzzichini vari finger food. Un grazioso dehor, da un lato, e tavoli coperti sul marciapiede, dall'altro, offrono una boccata di fresco, o di fumo, per i viziosi più incalliti.

TRATTORIA LA SICILIANA - Per i buongustai, che non si accontentano di un aperitivo ma vogliono trascorrere la serata assaporando con lentezza piatti di ottima qualità, l'appuntamento è in via Devoto 3 alla Trattoria "La Siciliana", marchiata Gambero Rosso. Squisiti gli antipasti a base di pesce e verdure, gli insuperabili primi, tra cui l'immancabile "pasta alla norma", il pesce spada e i gamberoni di Mazara del Vallo, i deliziosi cannoli e la cassata. L'atmosfera è familiare, ma soprattutto il conto non fa svenire: ci si aggira sui 30/40 Euro, bevande incluse.

LE LURIDE - Per chi ha passato tutta la serata in discoteca e arriva alle tre di notte con lo stomaco che ha cominciato a rimanifestare le sue esigenze e a borbottare molesto, una coccola da regalarsi è il panino da "Le luride". Il chioschetto di via Aselli, angolo Argonne, è un'istituzione anche per chi non è della zona. Chi ci abita non può non venirne a conoscenza, dal momento che già dalle 17 di pomeriggio le due anziane proprietarie cominciano a lavorare allo sbucciamento di patate, cipolle e quant'altro. Ma è di notte che attorno a loro si crea la folla. Merito del nome? Forse sì, se non si pensa subito al significato letterale, ma all'iperfarcitura dei panini. Da provare, se ce la fate, il panino con tutto. Uno schiaffo ai vegetariani e alla prova costume.