Aperitivi agosto Milano

Agosto: aperitivi in città

Nei chiostri, sulle terrazze, nei giardini: Milano è happy hour, anche d'estate

Chi l'ha detto che ad agosto i locali chiudono, la città si svuota e regnano noia e silenzio? Le occasioni per rigenerarsi con drink, assaggini e musiche soft non mancano di certo. E il rito milanese per eccellenza, l'happy hour, vive la sua stagione estiva.

SOSPESI - Il mercoledì è in Terrace, col finger food sfizioso e ricercato del T35. Sospesi in una location elegante e sofisticata che propone un aperitivo, fra percussioni live e sottofondo con track commerciali scelte. Sempre il mercoledì, la terrazza al decimo piano con vista mozzafiato dell'Hotel Dei Cavalieri ospita la serata La Vie en Rose. I drink, la musica, le dolci fragranze estive armonizzati fra loro offriranno ore di relax e divertimento nel cuore di Milano creando un'atmosfera tutta in rosa. Dress code: smart and casual. Sospesi, fra piazza Sant'Alessandro e il cuore di Milano. Per un attimo il traffico sembrerà paralizzarsi, i rumori solo un lontano ricordo. Tutto ovattato, soft, al margine fra mondi urbani. E la terrazza è fidata compagna, per una sera d'estate. 

ELEGANZA IN TRASPARENZA - Tra vetro e design, invece, per il Trussardi alla Scala: il botanico fancese Patrick Blanc ha potuto sbilanciarsi creando un giardino pensile che fa da cornice all'elegante Piazzetta Ferrari e sulla Scala. Tutte le sere tranne la domenica, potrete sorseggiare i drink con tacos e nachos, preparati dalla cucina con farine biologiche, insieme a spiedini di frutta. Per il beverage: Kir Royal di qualità superiore, il celebre Martini Classico, accompagnato da Hendrick's Gin, un gin esclusivamente importato dall'Inghilterra. Il Cocktail Martini viene preparato con una fettina sottile di cetriolo e un vermouth extra dry, appositamente ricercato e importato da Marsiglia. Per gli analcolici addicted, cocktail freschi, con frutta particolare. Per gli amanti del vino c'è una curata e selezionata carta con circa 20 proposte al bicchiere più alcune chicche proposte dal sommelier (dai 6 ai 13 euro per i vini al bicchiere, dai 10 ai 15 euro per i cocktail).

CHIOSTRI TRASFORMATI - Dall'8 luglio al 6 settembre, dal martedì al sabato, il Museo Diocesano chiuderà di giorno per aprire le porte ai visitatori esclusivamente dalle 19.00 alle 24.00. Tutte le sere, inoltre, musica lounge nel chiostro, dalle 19.00 alle 24.00 e happy hour fino alle ore 21.00, fra solotti di vimini, angolo gelati, buffet con piatti caldi e fresche portate. Non mancheranno appuntamenti con musica, teatro e arte. In programma anche visite guidate e audioguide per scoprire il quartiere di Porta Ticinese. Ingresso al Museo: intero Euro 8,00; ridotto: Euro 5,00; martedi Euro 4,00.

ALLO STRAFF - Al Bar Straf, tutte le sere, royal buffet con crudità, nachos con salsa piccante, olive con peperoncino, bruschette classiche, focaccine miste, riso o pasta calda, mortadella ed emmenthal a cubetti. A rotazione, un piatto fra i seguenti: tagliata di pollo alla mediterranea, risottino alla milanese con bocconcini di pollo, ciuffi di calamari con polenta, mini fajtas messicane, risottino alle verdure con crema di pollo al curry, grissini con salumi misti, bruschettine con spinaci e fonduta, wurstel e crauti piccanti, nachos con mini fonduta, caesar salad, nervetti con cipolla. Per quanto riguarda i drinks, vanno molto - classici eslcusi - Mojito Cubano, Chocolat Martini, Caipirinha Mediterranea e il cocktail Straf nella sua versione estiva (gli ingredienti sono segreti, ma la base è composta da frozen di frutta, cachaa e opalnera). Chicce del locale i cocktail inventati dal Barman Max Scacchetti: Pina Picantera, Last Minute e Neon.