Intervista a Nuova Accademia Nikto

Al via il progetto del nuovo polo musicale

C'è una novità in Via dei Fontanili 11/A che riguarda il Polo Musicale Nikto, una vera e propria scuola d'arte inaugurata il 15 febbraio 2006. In attesa dell'avvio autunnale dei corsi in Accademia, il titolare della struttura nonché affermato produttore discografico Dino Ceglie, ci parla del suo progetto insieme al Prof. Massimo Guantini, già docente al consevatorio di Milano e assistente del M° Riccardo Muti, che si occuperà di dirigere l'Accademia. Prima di cominciare l'intervista mi è concesso di dare un'occhiata alla sede, dove si percepisce subito un senso di totale relax, dato forse dalle lucine azzurre che aleggiano in tutti gli ambienti e si riflettono sulle mura in pietra e sul pavimento in parquet dai colori tenui. Allo stesso tempo il netto odore di nuovo sottintende la voglia di dare vita al progetto e di riempire le aule che adesso sono così silenziose.

Dino, cosa la spinge a voler dare vita a questo progetto?

"Dal 1975 mi occupo del mio Studio di registrazione e negli anni ho sviluppato questo tipo di attività spaziando dal musicista, al fonico, all'arrangiatore. Senza dubbio la passione per questo campo l'ho percepita dalla mia famiglia. Siamo tutti musicisti per tradizione."

Mi parli della Nikto...
"L'Accademia, riconosciuta dalla Regione Lombardia, prevede tre anni di studio. In questo periodo di tempo sarà necessario dare un'impronta pratica ai nostri allievi, cosa che in nessun altro contesto ora è possibile. Al conseguimento del diploma per altri tre anni i ragazzi potranno frequentare e servirsi del materiale, degli strumenti delle assistenze fiscali e degli spazi dei quali hanno usufruito durante gli studi. La volontà è proprio quella di non volerli abbandonare a loro stessi. Il "saper fare" è estremamente importante. Oggi un dj deve essere prima di tutto una persona attenta, acculturata e soprattutto deve conoscere i software musicali. Esistono corsi di dizione e recitazione che reputiamo fondamentali."

Prof. Guantini, è vero che esiste un filo diretto tra Voi e il gruppo Mediaset?
"Certamente. Collaboriamo già da diverso tempo con il Gruppo, dato che ci occupiamo di fornire loro diversi servizi, come per esempio le colonne sonore per alcuni programmi televisivi. Il nostro intento è anche quello di coltivare nuovi talenti da inserire in un contesto lavorativo reale. E' chiaro che noi siamo in grado di segnalare le persone che riteniamo più valide all'interno della nostra struttura, avendo già un'attività discografica."

E se non si dovesse avere immediatamente un’opportunità lavorativa?
"A chiunque, e soprattutto agli allievi che formeremo, è possibile diventare Soci Ordinari dell'Accademia continuando così a frequentarla, a servirsi della strumentazione ed a confrontarsi con persone che hanno la stessa sensibilità artistica e che lavorativamente si sono integrati. E' pur vero che in Italia l'Arte e gli artisti in genere sono penalizzati, non esistono tutele: noi ci occupiamo anche di questo, prendendo spunto anche dalla situazione francese, che in questo senso ha un occhio di riguardo"

Per chi fosse interessato, le iscrizioni sono aperte presso l'Accademia Nikto, in Via dei Fontanili 11/A

info@nikto.it

Telefono 02 89516127