Intervista a Neri Per Caso

"Angoli diversi" riporta sulla cresta dell'onda il gruppo salernitano. Ne parliamo con Gonzago Caravano

Li avevamo persi e rinchiusi nel nostro archivio dei ricordi, invece rieccoli, dopo tour ed esibizioni sparse per il mondo: sono i Neri per Caso. Da prima dell'estate si godono il successo del nuovo album Angoli diversi (Sony/Bmg), fatto di interessanti duetti. Ci racconta tutto Gonzago Caravano.

Dal vostro primo disco Le Ragazze ad Angoli Diversi, è cambiato qualcosa nel vostro stile?
"Il nostro stile è sempre lo stesso ma l'esperienza ci ha aiutato ad aggiustare il tiro e ad evitare errori del passato."

Nel periodo di assenza dalla scena italiana dove siete approdati?
"Siamo stati in Venezuela, Spagna, abbiamo girato tutta l'Indonesia, siamo stati a Singapore e a Bali. Ognuno di noi ha comunque intrapreso alcuni progetti personali, nel poco tempo libero dal gruppo."

Come è stato esibirsi all'estero?
"In Venezuela dove c'è un grande eco italiano, siamo stati accolti come artisti pop, mentre in altre parti del mondo abbiamo partecipato a dei festival a cappella. Giocavamo in casa."

E il vostro rapporto con Claudio Mattone, il vostro talent-scout?
"Si può dire che siamo rientrati in famiglia, grazie al figlio, Tullio Mattone, che ci ha rivoluti ed ha ideato questo nuovo album. Claudio si è un po' distaccato, pur rimanendo nell'ambiente."

Cosa ci racconti di "Angoli diversi"?
"Un compendio di musica italiana che abbiamo realizzato grazie alla collaborazione di grandi artisti, del calibro di Gino Paoli, Lucio Dalla, Pooh, Samuele Bersani, che ci hanno permesso di reinterpretare le loro canzoni."

Chi ha scelto le canzoni?
"Alcune noi come Via di Claudio Baglioni e Il Pescatori di Asterischi di Samuele Bersani, mentre 7000 Caffè di Alex Britti ci è stata suggerita da lui. Una bella conferma di stima ed amicizia da parte loro."

Quale tra le vostre canzoni preferisci?
"Senza dubbio Le Ragazze con cui siamo giunti come dilettanti al Festival di Sanremo del 1995 ed è stato uno shock fantastico, un bagno di folla."

Prossimamente quali news vi coinvolgeranno?
"Ora stiamo terminando il tour per la promozione di Angoli Diversi, poi andremo in Venezuela a Novembre e poi un tour in Italia."

E il vostro nuovo show?
"Un misto tra il tradizionale repertorio, gli ultimi dischi e canzoni natalizie che durante il passato abbiamo più volte reinterpretato."