Intervista a Leighton Meester e Chace Crawford

I due protagonisti della serie "Gossip Girl" incontrano i fan italiani

Leighton Meester e Chace Crawford sono gli interpreti di Blair e Nate, protagonisti del fortunato teen-show Gossip Girl, telefilm (basato sulla collana di romanzi di Cecily von Ziegesar) ambientato nell'Upper East Side di Manhattan che racconta le vicende di un gruppo di amici e studenti della New York bene. Gossip Girl è il nome del blog che mette online tutti i nuovi intrighi e pettegolezzi, e forse è proprio questo diario online il vero protagonista della storia. Noi li abbiamo incontrati assieme ai fan in occasione dell'ultimo Telefilm Festival.

Chace, il vostro telefilm ha un blog come movente. E tu come te la cavi con le nuove tecnologie?
"Internet è un grande mezzo, anche se devo dire che non sono molto abile e non passo molto tempo davanti al computer".

Leighton, che effetto ti fa vedere questo sciame di fan italiani?
"Sono rimasta davvero a bocca aperta fin dal nostro arrivo a Milano. Abbiamo avuto un'accoglienza calorosissima. Girando in Europa ci siamo resi conto di quanto siamo seguiti".

Leighton, nella serie indossate abiti molto belli e costosi. Ve li lasciano usare anche fuori dal set, come per Sarah Jessica Parker, la Carrie di Sex and the City?
"I costumi sono splendidi, ma purtroppo no, non posso tenerli. Ahimé, mi piacerebbe tanto."

Nella prima serie ci sono stati tanti colpi di scena. Non pensate di esservi giocate tutte le cartucce?
Chace: "I nostri sceneggiatori si sono davvero sbizzarriti, riuscendo ad attirare l'attenzione. Il nostro cast è molto variegato e ci sono ancora tantissimi filoni da affrontare. Non preoccupatevi, non vi annoieremo, perché sono già pronte tante soprese che non posso anticiparvi." 
Leighton: "Sì, abbiamo ancora tante storie da raccontare. Abbiamo preparato già 24 nuovi episodi."

Chace, Gossip Girl è un racconto che rispecchia la realtà?
"Sì, la storia è un quadro di questo quartiere newyorkese; i problemi sono un po' universali e toccano un po' tutte le persone nate in questa condizione (di ricchezza). Certo, poi alcuni elementi sono enfatizzati per creare dei drammi. Raccontiamo sia il bello di essere ricchi, così come l'altra faccia della medaglia: la droga, l'alcol, il sesso."

Lo sciopero degli scenaggiotori ha rallentato il flusso di serie tv. Pensate questo vi abbia agevolato per farvi emergere come serie tv?
"La protesta degli screenwriter ha seguito un corso a parte. La nostra popolarità sarebbe venuta fuori lo stesso."

Chace, tua sorella è una giornalista. Ti fai raccontare i gossip?
"Con mia sorella mi piace parlare di tutt'altro. Lei frequenta una scuola di giornalismo e non è ancora diventata una professionista". 

Sapremo mai chi è Gossip Girl? Uscirà fuori la sua identità?
Chace: "Il mistero è unico, dà un po' di sale alla serie. Ma chi lo sa, forse un giorno..."
Leighton: "Infatti, è proprio questo che affascina e tiene il nostro pubblico davanti alla tv. Chissà, potrebbe essere Chuck (interpretato da Ed Westwick, ndr), ma parlando con la scrittrice della storia identifico Gossip Girl in Jenny (interpretata da Taylor Momsen, ndr)".

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati