Intervista a Alessia Faltoni, food blogger streghetta

Cuoca dal guizzo creativo e amante di Harry Potter, Alessia ci racconta le sue ricette per bambini

Solare, cordiale e genuina come le sue ricette, Alessia Faltoni è l'ideatrice del food blog Menta Piperita & Co. Un sito nato dalla sua passione per la cucina e la scrittura, dove trovare curiose proposte gastronomiche pensate per i bambini pubblicate nella sezione Food4kids..

Sempre sorridente, Alessia adora Harry Potter e di certo i gufetti non mancano nei suoi manicaretti. Grazie alla sua golosa creatività e all'accurata presentazione dei piatti, ha ottenuto diversi riconoscimenti e pubblicato il libro di fiabe con ricette Fiabe al rovescio.

La food blogger Alessia Faltoni aka Menta Piperita

La food blogger Alessia Faltoni aka Menta Piperita
Alessia, come è nata l'idea di aprire una sezione dedicata ai bambini?

Qualcuno potrebbe pensare dal bisogno di tirare fuori dal cappello magico ricette fantasiose per un figlio dai gusti difficili. Niente affatto. La risposta vera è un'altra. Tutto nasce da quell'indomabile indole sognatrice e fanciullesca che non mi ha mai abbandonato, nemmeno in età adulta. Quando mi sono trovata a pensare alla mia rubrica Food4kids ho voluto dedicarmi principalmente alla preparazione di piatti semplici che prevedono l'utilizzo di ingredienti spesso osteggiati dai più piccoli: vuoi mettere che paura può fare la verdura, quando ti coglie così di sorpresa?! L'idea, poi, è quella di offrire a mamme, papà e bambini un'occasione per divertirsi e trascorrere del tempo insieme, anche mentre si cucina. Il gioco è il primo strumento di conoscenza dei più piccoli e, in questo caso, "giocare con il cibo" al fine di familiarizzare con esso è del tutto lecito.

Gufotto il risotto (risotto con peperoni e broccoli)

Gufotto il risotto (risotto con peperoni e broccoli)

Della serie è nato prima l'uovo o la gallina: sono le fiabe a ispirare la tue ricette, o le ricette ispirano la scrittura delle fiabe?
Intravedere un galletto in un normalissimo panzerotto o un gufo in un risotto è nelle mie corde tanto quanto scrivere le fiabe che trovate nella rubrica C’era una Volta. Queste sono ambientate in una "favolosa" pasticceria che ha sede nella casetta di marzapane appartenuta un tempo alla strega cattiva e gestita da due moderni Hansel e Gretel in veste di pasticceri. A volte, le ricette sono dolci che assumono le caratteristiche di veri e propri incantesimi, come la torta che serve a restituire a Biancaneve la fiducia nelle mele. In altri casi, invece, i dolci sono elementi integranti della storia. Giusto per fare un esempio, c’è il dolce servito da Hansel e Gretel alla rigorosa Camilla del Buongusto per superare la visita ispettiva. Camilla è infatti una sorta di fiabesca ispettrice della ASL che disturba il sonno di tutti i favolosi ristoratori della Foresta delle Padelle Magiche! Insomma, nel caso delle ricette dolci, sono sempre le fiabe a ispirarmi.

I panzerotti chicchiricchì (pasta brisée con pomodoro e mozzarella e con ricotta e spinaci)

I panzerotti chicchiricchì (pasta brisée con pomodoro e mozzarella e con ricotta e spinaci)

Ci sono degli ingredienti che prediligi?
Generalmente verdure e legumi. Non mancano mai nella mia dieta e tendo a utilizzarli di preferenza anche nella preparazione delle ricette per bambini, senza tralasciare pasta e riso (che amo moltissimo!) e carne o pesce (che consumo però con più moderazione).

Alcune mamme non cucinano dicendo che non hanno tempo o che non sanno cucinare. Proviamo a dimostrare il contrario? Una ricetta insolita e veloce da preparare in pochi minuti?
Che ne dite di un bel granchio? Oh no, non fraintendetemi! Prendete un triangolo di pasta di pane stesa sottile, farcitela al centro con una forchettata di spinaci lessati e ben strizzati. Aggiungete cubetti di mozzarella, una cucchiaiata di ricotta fresca e un pizzico di sale. Richiudete arrotolando dalla base verso il vertice e torcete le estremità curvandole leggermente verso l’interno. Ne ricaverete un cornetto. Infornatelo in forno già caldo a 180°C per 15 minuti. Una volta sfornato, create gli occhi del cornetto con due olive nere e le chele con due rondelle di carota dalle quali avrete tolto un triangolino centrale. Un lettino di insalata fresca e, in men che non si dica, avrete portato in tavola un Mister Granchietto buono e divertente!

Se volessi fare assaggiare a un bambino i sapori di Milano, cosa gli prepareresti?
Simpatica questa! Credo proprio che mi concentrerei su un bel risotto allo zafferano, emblema della nostra bella città. Ovviamente, servito in un modo originale, ad esempio a forma di Minion.

Nel tuo blog, sezione Incontri di gusto, racconti le tue esperienze nei ristoranti di Milano. Ci consigli 3 luoghi a misura di bimbo?
Per il brunch domenicale vi suggerisco Anadima, un bistrot delizioso in zona Navigli. Qui i bambini godono di un menu dedicato e hanno a disposizione fogli da disegno e matite colorate per dare sfogo al proprio estro creativo. L'Osteria Opera Prima, zona Corso Sempione, che dispone di una sala attrezzata con giochi destinata ai più piccoli. A chi vuole concedersi una gita fuori porta e una boccata di aria buona in campagna, consiglio la Cascina Guzzafame di Gaggiano.È accreditata come fattoria didattica e ha creato al suo interno uno spazio dedicato ai più piccoli chiamato “il mondo dei bambini”, con visite guidate e diverse attività di intrattenimento.