Debutta l'olio Vù

La nuova etichetta di olio extravergine a denominazione di origine protetta

Pregiato e versatile, è la nuova etichetta di olio extravergine a denominazione di origine protetta. Proviene infatti dal territorio del Vùlture, il vulcano spento nel cuore della Basilicata, e viene prodotto dai "Frantoiani del Vùlture", nome che riunisce il gran numero dei produttori locali.

Un olio extravergine a denominazione di origine protetta

Un olio extravergine a denominazione di origine protetta

l'olio amato dai grandi chef


Sono proprio le caratteristiche del terroir a rendere speciale l'olio, che si distingue per le proprietà organolettiche, capaci di creare una spiccata armonia di gusto. Ad esaltarne la qualità, le ricette di chef d'eccezione del calibro di Moreno Cedroni, chef patron della Madonnina del Pescatore di Senigallia, del Clandestino di Portonovo e di Anikò, che si è fatto eccellente interprete della nuova etichetta in una degustazione di tre piatti, con un'oliocottura di baccalà con zuppa di pane e vinaigrette balsamica, seguita da un'aromatizzazione a base di tonno bianco e topinambur, per finire con un delicato purè all'olio extravergine e capasanta bruciacchiata.

Acquistabile online sul sito oliovu.com olio Vù veste un abito prezioso quanto un gioiello, avvolto da eleganti confezioni dal design accattivante, perfetto per un regalo speciale.

Lo chef Moreno Cedroni durante un suo show cooking

Lo chef Moreno Cedroni durante un suo show cooking

Correlati:

oliovu.com