Wim Wenders. America

Gli scatti paesaggistici del regista de "Il cielo sopra Berlino" in mostra a Villa Panza

Una lettura personale, analitica seppur panoramica e dedicata ad un paesaggio che riflette in tutto e per tutto la natura umana.

La fotografia di Wim Wenders è in mostra dal 16 gennaio al 29 marzo presso le storiche sale di Villa Panza, dimora del Fai a pochi chilometri dal centro cittadino di Varese.

America è il nome di questa collezione composta da 34 scatti, di medie e grandi dimensioni, realizzati tra la fine degli anni '70 e il 2003, dall'artista tedesco celebre per diverse opere cinematografiche tra cui Il cielo sopra Berlino.

Allestite secondo un percorso cronologico e tematico, le immagini dialogheranno con il contesto della Villa, negli spazi del piano terra e del primo piano e nelle Scuderie.

W.Wenders, Joshua and John (behind), Odessa, Texas, 1983

W.Wenders, Joshua and John (behind), Odessa, Texas, 1983

AMERICA E LO SGUARDO SULLA NATURA DI WENDERS

Realizzate negli Stati Uniti, le opere documentano ambienti, paesaggi, architetture, strade e luoghi catturati dall'obiettivo della macchina fotografica di Wenders con uno sguardo sereno e contemplativo finalizzato alla piena percezione della natura e della potenza della luce.

Dalle architetture del Montana, ai paesaggi del New Mexico, dalla California al Texas, agli interni del Colorado, dell’Arizona e di Los Angeles, il visitatore scoprirà lungo il tragitto i soggetti selezionati dallo sguardo attento dell'obbiettivo di Wim Wenders.

l'omaggio a hopper e la solitudine paesaggistica

Tra le fotografie forse più riuscite in mostra a Villa Panza, vi è Western World Development, Near Four Corners, del 1986, un omaggio al pittore statunitense Edward Hopper.

Dall'artista, infatti, Wenders riprende la solitaria composizione del taglio fotografico delle sue opere, da sempre apprezzato ed imitato da cineasti e fotografi della seconda metà del '900.

L'immagine diventa storia e Wenders la racconta comunicando quel senso di solitudine percepito attraverso le vaste pianure e i terreni aridi dei suoi paesaggi americani.

Il percorso si concluderà nella Scuderia della Villa con l’opera in cinque “atti” Ground Zero: una preghiera forte e commovente che conduce lo spettatore alla riflessione sulla violenza e sul dramma collettivo.

W.Wenders, Western World Development, Near Four Corners, California, 1986

W.Wenders, Western World Development, Near Four Corners, California, 1986

ORARI, COSTO DEL BIGLIETTO e altre info utili

  • Orari e giorni di apertura:
  • - tutti i giorni, tranne i lunedì non festivi, dalle 10 alle 18.

  • Ingresso:
  • - adulti 12,50 euro (martedì e mercoledì ridotto 10 euro);
  • - iscritti FAI e bambini (4-14 anni) 6 euro;
  • - studenti (fino a 26 anni) 8 euro giorni feriali e 10 euro sabato, domenica e festivi;
  • - famiglia (2 adulti + 2 bambini) 30 euro.

  • Wim Wenders. AMERICA è stata curata da Anna Bernardini, Direttore di Villa e Collezione Panza. La mostra è accompagnata da un volume omonimo edito da Silvana Editoriale.
  • Durante il periodo dell'esposizione sono previste attività collaterali, proiezione di film e laboratori ad hoc per le scuole.