Una visita reale

La Villa Reale di Monza torna al suo antico splendore. Visite ad ingresso gratuito

La Villa Reale di Monza, imponente complesso in stile neoclassico, torna al suo antico splendore. Dopo oltre due anni di lavori, il pubblico potrà visitare i suoi incantevoli spazi, distribuiti su una superficie di quasi 4mila metri quadrati. Grazie agli interventi, tornano a brillare la facciata, lo scalone d'onore, il piano terra, il primo piano nobile (dove si trovano il Salone delle Feste, la Sala Bianca e il Belvedere) e i decori del secondo.

Per festeggiare la grande riapertura, dall'8 al 18 settembre l'ingresso sarà gratuito per tutti. Si potranno attraversare più di quaranta stanze, oltre a passeggiare negli spazi dell'immenso giardino. Voluta da Maria Teresa d'Austria, la Villa fu realizzata tra il 1777 e il 1780 dall'architetto Giuseppe Piermarini, lo stesso che progettò il teatro alla Scala. Un tempo dimora estiva di reali austriaci e italiani (quali Re Umberto I e la Regina Margherita) è oggi sede di importanti mostre, eventi musicali e incontri culturali.

Oltre alle visite gratuite, sono in programma altri appuntamenti, come la performance teatrale Le Relazioni Pericolose in Villa Reale a cura della compagnia La Danza Immobile (sabato 13 e domenica 14, dalle ore 11 alle 13 e dalle 16 alle 18); il live jazz di Felice Clemente (sassofono) e Javier Perez Forte (chitarra) in collaborazione con Blue Note Milano (13 settembre, ore 18); e la rievocazione storica della vita reale settecentesca ad opera dell'associazione "Le Feste Galanti" (14 settembre, dalle ore 10 alle 19).

Porte aperte dal lunedì al sabato, dalle ore 10 alle 21 (ultimo ingresso alle 20) e domenica fino alle 19 (ultimo ingresso alle 18). Per informazioni scrivere a info@villarealedimonza.it.

Correlati:

www.villarealedimonza.it/