Tre tazzine & tre chicchi

I top bar fuori porta secondo la guida Gambero Rosso 2011

Bagnolo Mella, Brescia e Cassago Brianza. Ancora una volta, sono in queste tre città, alle porte di Milano, i cafè che meritano il massimo dei voti secondo la guida Bar d'Italia 2011 edita dal Gambero Rosso.

Nerio Beghi è il proprietario del premiato Sirani di Bagnolo Mella, nel bresciano. In una cascina settecentesca, il creativo pasticcere propone cibi e drink secondo il suo estro. Delizie da gustare fra gli accoglienti e informali tavoli o da offrire agli amici. Tra le specialità, c'è il panettone con le fragoline di bosco, da usare tipo pan brioche e abbinare ai fomaggi Gorgonzola, caprino o pecorno; il nuovo Miss Bolla "un modo per capire di cosa è composto un piatto o un dolce" come racconta Nerio Bergho "e per divertirsi", ovvero diversi sapori da assemblare serviti all'interno di una bolla; e ancora Mr Cannolo, cioè il cannolo da "autofarcire"; fino alla torta di cannoncini in piedi, girotondo di pasticcini verticalizzati ripieni di crema pasticcera e top di frutta fresca.

Se siete a Brescia, ordinate un caffè dall'elegante Zilioli, già Bar dell'Anno 2010. Si tratta di una villa dai gentili toni rosa nel cuore della città, con tanto di giardino, una romantica veranda e graziose salette interne. In occasione delle feste provate il loro panettone con glassa di nocciole e mandorle o il pandoro basso. Specialità della casa è la tarte tatin, deliziosa pasta frolla con pere caramellate.

Un vero e proprio concept store è Colzani di Cassago Brianza, nel lecchese. Hotel, spa, lounge bar, negozio di fiori e libri. Per il benessere non solo del palato, ma anche della mente e del corpo. È stato uno dei primi bar-torrefazione e forte di questa esperienza, la replica sulle fave di cacao. Infatti, è proprio all'interno dei loro laboratori che producono la farina di cacao per poi creare il loro cioccolato "C-Amaro", che nasce dal solo impasto della polvere e dello zucchero: "una spremuta di fave e zucchero" come ama dire sorridendo il giovane pasticcere Marco Colzani. Da provare la cioccolata calda in tazza. Il dolce del Natale 2010? È il panettone con la crema di pistacchio salato. Delicata mousse acquistabile anche in vasetto.

Correlati:

www.sirani.com
www.pasticceriazilioli.com