Terme di San Pellegrino

Le storiche terme bergamasche la cui acqua è famosa in tutto il mondo

Riaprono le Terme di San Pellegrino. Le acque italiane più famose al mondo tornano a schiudere le porte al benessere. Celebri perché presenti sulle tavole dei ristoranti più prestigiosi, si candidano per ritornare ad essere identificate anche come sinonimo di salute termale.

Situate nell'omonimo paese in provincia di Bergamo, distano circa 80 chilometri da Milano.

Già note fin dall'Alto Medioevo, delle acque di San Pellegrino hanno beneficiato diversi personaggi illustri tra cui la Regina Margherita di Savoia, il compositore Pietro Mascagni, il generale Luigi Cadorna, Eugenio Montale e Salvatore Quasimodo, fino a Federico Fellini e Giulietta Masina.

Ricche di mangnesio e calcio, le acque termali di san Pellegrino scorgano alla temperatura di 26°C

Ricche di mangnesio e calcio, le acque termali di San Pellegrino scorgano alla temperatura di 26°C

suggestioni del passato e architettura moderna

La riapertura è curata dal gruppo QC Terme, ben noto a Milano per il centro benessere di Porta Romana, nonché marchio di altri luoghi dediti al relax a Bormio, Pré Saint Didier (Valle d'Aosta), Torino e Roma.

Nel ritrovato centro termale bergamasco, si potranno ammirare preziosi dettagli del passato che si intrecciano in armonia con elementi di architettura moderna.

Un eden di oltre 4.500 metri quadrati, circondato da alberi di tiglio dove scorgere affreschi completamente restaurati, colonnati e soffitti d'inizio Novento rimessi a nuovo.

terme san pellegrino: benessere tutto naturale

Ricca di magnesio e calcio, l'acqua termale di San Pellegrino sgorga naturalmente alla temperatura di 26 gradi.

Il percorso benessere si snoda attraverso vasche idromassaggio, esterne ed interne, saune e bagni vapore, percorsi kneipp (ottimi per la circolazione e la salute delle gambe), nonché sale relax e aree massaggi per vivere a pieno i benefici di un'acqua che persino Leonardo Da Vinci definì miracolosa durante il suo viaggio nella Valle Brembana, tra il 1482 e il 1512.

Lungo il percorso è possibile vivere una pausa golosa in accappatoio, sorseggiando tè e tisane, e addolcendo il palato con frutta fresca di stagione o yogurt da arrichire con cereali.

All'interno del centro, si trova anche un bistot, per una parentesi gourmet senza rinunciare ai piaceri della tavola.

Le Terme San Pellegrino sono aperte tutti i giorni. Da domenica a giovedì dalle ore 10 alle 23; venerdì sabato fino a mezzanotte. L'ingresso nei giorni feriali costa 36 Euro, 39 nei festivi, prefestivi e ponti.

Correlati:

www.qctermesanpellegrino.it/