Rassegna gastronomica del Lodigiano

Sapore di novità

La Rassegna Gastronomica del Lodigiano si rinnova con tre speciali tematici e un'esclusiva carta dei vini lombardi

Sinergia. Come le dita di una mano, le eccellenze dell'economia lodigiana si uniscono e diventano l'una supporter dell'altra. È questo il mood della 23esima edizione di Rassegna Gastronomica del Lodigiano, prelibata kermesse in programma fino a domenica 27 novembre, in un circuito di 27 ristoranti in provincia di Lodi, a cui si aggiunge anche l'Osteria del Portone di Melegnano. Un'occasione per assaggiare i sapori di un territorio che vuol far conoscere non solo la cucina locale ma anche alcune riletture delle ricette tradizionali, e per gustare a prezzo accessibile i menu di quattro top restaurant (Albergo del Sole, La Quinta, Tre Gigli all'Incoronata e L'Arsenale). "La Rassegna è un appuntamento di particolare importanza per Lodi, perché mette in primo piano il fondamentale ruolo dell'agricoltura, un settore molto sviluppato nelle nostre zone, basti pensare che qui che si trova il Parco Tecnologico Padano", dichiara Pietro Foroni, Presidente della Provincia.

QUATTRO PERCORSI... - Tutti i i ristoranti hanno messo a punto un proprio menu Classico Rassegna, completo di antipasto, primo, secondo e dolce, selezionando il meglio dalla loro cucina. Trionfano così i saporiti riccioli di Raspadüra, l'aromatico Pannerone, il riso carnaroli, la polenta e la luganega. Al Classico si aggiungono poi gli speciali bisettimanali. Il 17 ottobre inaugura il menu tematico Zucca e Castagna, disponibile fino al 30 ottobre; segue quello della Tradizione, con un piatto unico prevalentemente a base di bollito (dall'1 al 14 novembre). Chiudono la trilogia le degustazioni di salumi e formaggi locali guidate da esperti rappresentanti dell'ONAS (Organizzazione Nazionale Assaggiatori Salumi) e dell'ONAF (Organizzazione Nazionale Assaggiatori Formaggi), attese dal 14 al 27 novembre.

… E UNA CARTA DEI VINI - Riflettori puntati sui nettari regionali. Con l'obiettivo di valorizzare le cantine locali, AIS Lombardia ha redatto una carta di soli vini del territorio, che potranno essere ordinati in bottiglia oppure alla mescita per abbinare ai singoli piatti il calice più appropriato. In elenco San Colombano, unica doc del Milanese; Franciacorta dal Bresciano e Oltrepò Pavese. Ancora, Valtellina Superiore, Sassella e Grunello da Sondrio. Inoltre, per i più curiosi e appassionati, sono in programma serate con i sommelier dell'Associazione.

INFO
 - Sul sito internet ufficiale della Rassegna è riportato l'elenco dei 28 ristoranti aderenti. È inoltre online un dettagliato calendario che indica in quali giorni è possibile ordinare il menu Classico Rassegna e i tre tematici. I prezzi? In media 30 Euro (40 nei quattro top restaurant), inclusa una bottiglia d'acqua ogni due persone, mentre il vino è alla carta. È necessario prenotare telefonicamente il ristorante prescelto. Per informazioni contattare il numero 0371 442341. 

Correlati:

www.rassegnagastronomica.it