Mostra Picasso Cremona

Picasso, Suite 347

Le sensuali Opere Grafiche di un maturo Pablo Picasso. A Cremona fino al 28 giugno

Provocatore, di un erotismo audace ed esuberante. È questo il tratto dominante di Suite 347, quaderno di opere grafiche di Picasso in mostra al Museo Civico Ala Ponzone di Cremona fino al 28 giugno. Una raccolta di 347 incisioni in bianco e nero, che racconta l'arguzia dissacrante dell'artista sui temi che gli furono più cari: l'artista, l'eros, il mito, la politica. Temi forti raccontati senza peli sulla lingua con la libertà di chi ha fatto della sfrontatezza fondamenta di vita.

QUATTRO TEMI - Fra i lavori più imponenti di Picasso, Suite 347 fu realizzata fra marzo e ottobre 1968, quando Picasso ha 87 anni ed è più fecondo che mai. Un capriccio creativo organizzato in quattro percorsi: La Celestina: 66 stampe realizzate per un'edizione del romanzo di Fernando de Rioja, La Celestina, appunto, opera assoluta della letteratura spagnola; Picasso, la sua opera e il suo pubblico: 49 stampe a tema differente, spesso con riferimenti ad altri artisti, pittori e scrittori; I miti e il circo: 126 stampe che si rifanno alla mitologia del Mediterraneo (combattimenti di soldati greci, baccanti, fauni) e al tema del circo, insieme a citazioni più tradizionali del Chisciotte, Rembrant, Raffaello; Il pittore e le sue modelle: 106 stampe dedicate alla stretta relazione del pittore con le sue modelle, spesso costruita su un forte erotismo, come rappresentato in particolare nel rapporto fra Raffaello e la Fornarina.
Di proprietà del Centro Cuturale Bancaja di Valencia, Suite 347 viene presentata al pubblico italiano per la prima volta grazie al gemellaggio fra il Comune di Cremona e quello spagnolo di Alaquàs (Valencia).

INFO - Suite 347 è in calendario al Museo Civico Ala Ponzone di Cremona fino al 28 giugno. Visite dal martedì al sabato dalle ore 9 alle ore 18; domenica e festivi dalle ore 10 alle ore 18. Lunedì riposo. Ingresso 5 Euro. Infoline: 0372 407768.