Oriente Occidente

Un giro intorno all'Europa attraverso la danza e lo spettacolo. A Trento e Rovereto

La storia, le culture, le tradizioni, le differenze. Oriente Occidente, giunto all'edizione numero 33, è il festival che ripercorre l'Europa in tutta la sua bellezza, dal nord al Mediterraneo, dall'est all'ovest. Lo fa attraverso undici spettacoli di paesi del vecchio continente, alla scoperta di quanto propone il panorama della coreutica europea. Dove? A Rovereto e Trento. Quando? Dal 29 agosto all'8 settembre.

IN GIRO PER L'EUROPA -
La kermesse prende il via dal centro dell'Europa con la produzione franco-tedesca Monchichi di Sébastien Ramirez, risultato del mix di generi diversi per una danza contemporanea fortemente ispirata alla cultura hip-hop. Le terre del Nord rispondono con la compagnia finlandese di Tero Saarinen, coreografo che prende spunti dal balletto classico, dalla danza contemporanea e dal Butoh per dare sfogo alla sua creatività. Dalla Sagra della primavera di Stravinskij a Gaspard de la nuit di Maurice Ravel. E poi ancora il flamenco con Rocío Molina, acclamata ballerina e coreografa, per arrivare alla nostra terra. L'Italia partecipa a Oriente Occidente con la Compagnia Indaco di Laura Boato e la sua On the market, progetto articolato in tre quadri – Incarnation, Beauty, Art – che si interroga su come il mercato entri nelle nostre vite, modificando l'apparire delle cose. 

CONTAMINAZIONI -
 Tra gli appuntamenti più interessanti, la fisicità esplosiva della compagnia Rootless Root di Atene che presenta Kireru, parola giapponese che significa scoppio, sfogo, esplosione e che intitola il loro spettacolo-manifesto. Dalla Norvegia ecco Not Here / Not ever del tibetano SangJijia, audace incontro tra la loro cultura e il sapore del Sud-Est asiatico. La contaminazione non è solo tra le nazioni, ma anche tra le arti: la Russia presenta The Crone, ovvero un mix di danza, teatro, cartoon, comix e video del Kinetic Theatre di Mosca, coreografato da Alexander Pepelyaev.

COME FARE E COME ARRIVARE -
Per informazioni, biglietti e per il programma completo, consultare il sito. La città di Rovereto è raggiungibile dall'uscita dell'autostrada A22 al casello Rovereto Sud o Rovereto Nord, la distanza dal centro è di 3 km. La città di Trento è raggiungibile dall'uscita dell'autostrada A22 al casello Trento Sud o Trento Nord, la distanza dal centro è di 4-5 km. In treno, entrambe le città sono facilmente raggiungibili dalla stazione di Milano.