Nebbiolo Grapes 2011

A Stresa, nella suggestiva cornice del lago Maggiore, tre giorni dedicati ai nettari figli del celebre vitigno piemontese

Uno ne coltivi, in tante versioni lo puoi bere. È il nebbiolo, celebre vitigno piemontese esportato anche all'estero, baciato dal sole dell'Argentina, della California, del Messico e dell'Australia. A quest'uva e ai numerosi nettari che se ne possono ricavare è incentrato il forum Nebbiolo Grapes 2011, in programma a Stresa dal 28 al 30 ottobre.

Barolo, Valtellina Superiore, Barbaresco, Canavese, Carema e Gattinara. Sono numerosi i figli dell'italica bacca nera in assaggio. Più di cento gli espositori a Stresa, per un totale di 250 etichette pronte ad essere stappate, provenienti dall'Alto Piemonte, dalle Langhe, dalla Valtellina e dalla Valle d'Aosta. E ancora Australia, Brasile,  Messico, Sudafrica e Stati Uniti. Qualche esempio? Le Cantine del Castello Conti, di Maggiora, nel Novarese, portano due annate di Boca (70% nebbiolo), un vintage del 1989 e un 2006, e un giovane Flores del 2010, prodotto attraverso il delicato processo di vinificazione senza aggiunta di solfiti.

Venerdì 28 è interamente dedicato ai dibattiti e alle tavole rotonde (dalle ore 9.30 alle 12.30 e dalle 14 alle 16, ingresso gratuito). Le degustazioni sono in programma sabato 29 (dalle 12.30 alle 19.30) e domenica 30 (dalle 10 alle 19.30) e costano 10 Euro al giorno. L'evento ha luogo presso il Regina Palace Hotel e il Grand Hotel des Iles Borromées. Per informazioni chiamare il numero 0163 841750.

Correlati:

www.nebbiolograpes.com/nebbiolo/index_ita.asp