Movement Torino: Halloween da urlo

Dal 25 ottobre all'1 novembre, la musica elettronica invade il capoluogo piemontese

La musica elettronica torna ad invadere Torino. Dal 25 ottobre all'1 novembre è in programma la nona edizione di Movement Torino, cugino italiano del leggendario Detroit Electronic Music Festival. Quattro giorni ricchi di eventi con top dj e l'ormai consueto appuntamento con l'Halloween party al Lingotto Fiere, dove sono attesi, fra i tanti, la tedesca Ellen Allien (elettronica, techno, minimal techno), lo statunitense Derrick May (Detroit techno) e l'inglese Oliver Dene Jones aka Skream (dubstep, drum and bass, jungle).

L'evento inaugurale di Movement Torino, sabato 25 ottobre, è allestito al Loud Club (ex La Gare), uno dei club più in voga della città, da poco ristrutturato e rinnovato con impianti video-led e audio all'avanguardia. Nel corso della serata verrà presentata la nuova etichetta "Ellum" fondata da Maceo Plex, per molti il numero uno della scena house moderna.

Musica elettronica in un contesto classico? Succede martedì 28 ottobre al conservatorio Giuseppe Verdi dove Juan Atkins (considerato insieme a Derrick May e Kevin Sauderson l'inventore della techno) e Moritz Von Oswald (produttore musicale) introducono Borderland suggestiva opera visivo-musicale che mixa la fluidità del jazz con la profondità del dub.

La sera di Halloween è tempo di scatenarsi tutta la notte. Appuntamento al Lingotto Fiere diviso in quattro sale: main stage, sala Detroit, Gialla e Azzurra. In consolle, Ellen Allien, BLTS, Joseph Capriati, Chris Liebing, Skream, Steffi, Timo Maas, Derrick May, Moodymann, Theo Parrish, Strip Steve, Boaz Van De Beatz, Dilligas, Ackeejuice Rockers e tanti altri.

L'1 novembre è tempo di saluti. Ma sempre con ospiti di rilievo. Per il farewell party l'appuntamento è nuovamente al Loud Cloud con il dj set di Kerri Chandler, fondatori della musica deep house. 

Correlati:

www.movement.it