Montreux Noël, weekend prenatalizio nella Svizzera francese

Un suggestivo lungo lago e deliziosi profumi che annunciano la festa più importante dell'anno

\"This could be heaven for everyone", cantava Freddy Mercury guardando il Lac Léman, a Montreux, nella Svizzera francese. Un luogo suggestivo e magico, sede di un prestigioso festival musicale estivo, e che nei giorni prenatalizi è animato da un romantico mercato di Natale. Allestita tra il lungo lago e il corso principale della città, la fiera è in calendario dal 21 novembre al 24 dicembre e ospiterà quasi centocinquanta casette di legno dove trovare artigianato locale e magari acquistare qualche regalo. Tra prodotti artigianali gastronomici e non, non ci sarà che l'imbarazzo della scelta: cioccolata, biscotti alla cannella, vin chaud e vini in bottiglia. E ancora, formaggi tipici (Vacherin Mont-d'Or, Tomme Vaudoise, Etivaz, Gruyère), giocattoli in legno da ammirare in un ambiente caldo e festoso, soprattutto quest'anno poiché si celebra la 20esima edizione del mercatino.

OSPITI SPECIALI E UN TUFFO NEL PASSATO - Montreux Noël non è solo un'occasione per conoscere una Svizzera più inedita, ma anche un'opportunità per entrare in contatto con una rosa di città gemellate che saranno presenti nello chalet dell'ospite d'onore. Quest'anno è la volta di Menton (Francia), Wiesbaden (Germania), Sátoraljaújhely (Ungheria), Chiba (Giappone), Xicheng (Cina) e Atlanta (USA). Mentre chi ha voglia di fare un salto nel passato più remoto, dovrà bussare alle porte del castello di Chillon, edificato sopra un isolotto roccioso, che per l'occasione diventa una città medievale, con tanto di cantastorie, musicanti, giocolieri e maestri cerimonieri pronti a servire succulenti carni allo spiedo. E Babbo Natale? C'è. Insieme agli elfi, attende i più piccoli nel suo villaggio in montagna, a Rochers-de-Naye, per intrattenerli con giochi e spettacoli. Situato a 2042 metri di altitudine, lo si raggiunge in treno ed è un'esperienza appositamente pensata per le famiglie.

NELLE VICINANZE - Trovandosi a poco meno di mezz'ora di treno da Losanna, capoluogo del cantone, vale la pena andarla a visitare. Sarà sufficiente un pomeriggio e tra i luoghi che meritano un tour, il Museo Olimpico, per conoscere la storia dei giochi invernali ed estivi. Gli appassionati di enogastronomia, invece, potranno dirigersi a Lavaux, le cui terrazze vinicole sono Patrimonio dell'Umanità. Se si è amanti del cinema, potrà interessare una visita alla vicina Vevey, cittadina dove visse e morì Charlie Chaplin. Per una foto ricordo, percorrete il lungo lango e davanti una forchetta gigante che sbuca dall'acqua troverete la sua statua dall'iconica silhouette.

Raggiungere Montreux da Milano è molto semplice e comodo, in treno si arriva in appena tre ore (qui le offerte treno, a partire da 25 Euro). Per gli orari del collegamento Montreux-Rochers-de-Naye (Casa di Babbo Natale), della durata di un'ora e disponibile sette volte al giorno, basta consultare la brochure online. Per prenotare una camera, c'è il sito del turismo Montreux Riviera, dove sono indicati dagli ostelli agli hotel cinque stelle.

Correlati:

www.montreuxnoel.ch/it-1-presentazione.html