Massaggi d'uva a Merano

Dalla tradizione altoatesina trattamenti e massaggi con l'uva

Tempo di vendemmia in Sudtirolo, ma non tutti i grappoli sono destinati a finire nelle botti e poi nei calici. Possono essere utilizzati anche nella cura dell'uva, pratica che a Merano e dintorni appartiene alla tradizione. La Vernatsch o vino schiava, la qualità adatta al trattamento, va colta fresca e matura, lavata e assaporata lentamente, acino per acino, sminuzzandone la buccia ricca di vitamine. Le dosi consigliate vanno dai 300 grammi al chilo, due volte al giorno. A giovarne saranno la digestione, il fegato e la cistifellea.

Terme di Merano ha poi messo a punto due pacchetti di bellezza, disponibili solo in autunno, che sfruttano le proprietà del frutto settembrino. Il primo prevede l'impacco corpo con crema all'uva, bagno con mosto fresco, massaggio alla schiena con olio di semi d'uva. Il secondo invece sfrutta i vinaccioli altoatesini per il peeling e il massaggio corpo, a cui si aggiunge  un massaggio viso all'uva con timbri al vapore. Un'ottima occasione per visitare la Val Venosta e la Val d'Adige, anche senza la neve.