La Corte in Festa

A Lodi, la prima edizione del festival dedicato alla musica cantautorale e popolare

Gli ex Conventi di San Cristoforo e di San Domenico, oggi sede della Provincia di Lodi, ospitano La Corte in Festa. Si tratta di una nuova proposta cultural-musicale, che vede la presenza di artisti italiani e stranieri, con omaggi a Fabrizio De André, Giorgio Gaber e Jacques Brel. Tutti gli appuntamenti in calendario sono ad ingresso gratuito.

I CONCERTI - La manifestazione dura un weekend, dal 25 al 27 giugno, e ogni giorno sono previsti due concerti serali. Si comincia venerdì con Vladimir Denissenkov, fisarmonicista russo, chiamato da De André per Anime salve (1996), che propone una selezione di brani popolari dell'Est, seguito poi da Vincenzo Zitello, arpista che vanta diverse collaborazioni con Ivan Fossati, Teresa De Sio e i Pooh. Sabato è la volta dei Sinenomine che presentano l'album Spartenza, insieme a Pilar (folk singer romana), seguiti poi da Mauro Pagani, polistrumentista, già membro della PFM, che è stato al fianco di De André dagli anni Settanta. Domenica toccherà a Enrico Médail, apprezzato traduttore di Jacques Brel e soprattutto di Leo Ferrè, di cui è stato il primo in Italia ad aver tradotto le canzoni, seguito poi dall'Orchestra di Via Padova, ensemble multietnico che eseguirà i brani tratti dall'album Tunjà (che in lingua bambarà, in Mali, vuol dire verità).

DI FIORI E DI SAPORI - Alla musica si aggiungono anche una mostra e due incontri. L'esposizione I fiori di Faber (inaugurazione venerdì 25, ore 18 e in calendario fino all'1 luglio) è una serie di disegni originali pubblicati nell'omonimo libro che l'acquarellista Dino Gambetta, l'illustratrice Martina Tauro, il botanico Libereso Guglielmi e il cartoonist Tiziano Riverso hanno realizzato per raffigurare alcune canzoni di Fabrizio De André, poiché tanti sono i riferimenti al mondo floreale nelle sue canzoni. E ancora il libro I fiori di Faber sarà motivo di dibattito insieme all'autore Claudio Porchia (sabato 26, ore 18). Si parlerà di Gaber e del teatro canzone con l'attore Davide Giandrini (domenica 27, ore 18.30). Dal momento che i testi di De Andrè sono anche un racconto in note della tradizione gastronomica ligure, nel programma di La Corte in Festa è stata inserita una degustazione di piatti citati da Faber. Appuntamento sabato a pranzo alla Trattoria Torretta, dove sarà servito un menu completo al prezzo di 30 Euro. Da provare, i pesciolini di riviera fritti e i totanetti ripieni con verde ligure, la frittûa de pigneu giancu citata nel testo di Crêuza de mä.

Correlati:

www.lacorteinfesta.it/