Conoscere l'entroterra Ligure

L'altra riviera

Un'app per conoscere l'entroterra ligure

Bastano un paio d'ore di viaggio da Milano per sentire il profumo del mare. Spiagge e relax, weekend a crogiolarsi al sole e cene a base di pesce. Dove? In Liguria, naturalmente.

Di fronte al fascino della riviera, però, è facile dimenticare "L'Altra Riviera", un entroterra ricco di percorsi nella natura, agriturismi e specialità enogastronomiche da scoprire. Anzi, da scaricare.

L'Altra Riviera, infatti, è anche il nome dell'App realizzata dall'Agenzia Regionale Promozione Turistica "In Liguria", per conoscere il territorio e averlo sempre in tasca.

Le colline che si affacciano sul mare sono ricoperte di vigneti

Le colline che si affacciano sul mare sono ricoperte di vigneti

Oltre al mare c'è di più

Dalle colline che si affacciano sul mare, ricoperte di uliveti e vigneti, fino alle zone montuose dell'Appennino, l'entroterra ligure è tanto ricco e vario, quanto ancora poco conosciuto. Eppure sono tante le ragioni per cui trascorrere un weekend nell'"Altra Riviera", a partire dai numerosi percorsi immersi nel verde che consentono di esplorare un territorio che conserva intatta la sua autenticità.

Tanti anche gli agriturismi, gli affitta camere e gli alberghi che propongono strutture a misura d'uomo. L'ospitalità infatti è uno dei punti di forza dell'entroterra ligure, insieme all'incredibile offerta enogastronomica che spazia dalle erbe aromatiche alla selvaggina, dall'imperdibile focaccia al pesto, senza dimenticare olio e vino.

Gli ulivi sono una delle coltivazione caratteristiche dell'entroterra ligure

Gli ulivi sono una delle coltivazione caratteristiche dell'entroterra ligure

L'altra riviera è social

L'Altra Riviera è l'applicazione che raccoglie informazioni su 7 destinazioni, una per ogni vallata dell'entroterra, e si struttura in 7 aree tematiche: Arte e Storia, Artigianato, Enogastronomia, Agroalimentare, Meraviglia della natura, Escursionismo, Mercatini e Fiere.

La piattaforma permette così di scegliere degli itinerari preimpostati, che raccolgono tutte le attrazioni da non perdere, ma anche di creare dei percorsi ad hoc. Navigando tra i contenuti, infatti, si può organizzare un'esperienza di viaggio personalizzata e in tempo reale, grazie al servizio di geolocalizzazione.

Non mancano poi suggerimenti su dove mangiare e dormire, ma anche su dove acquistare "Sua Maestà il Pesto" e altri prodotti tipici. Tutto ciò di cui avete bisogno a portata di mano, anzi, di smartphone.

Gli ingredienti per il pesto vengono dall'entroterra

Gli ingredienti per il pesto vengono dall'entroterra

Correlati:

www.turismoinliguria.it