Gusto in alta quota

In Trentino, esperienze gastronomiche da vivere

Fino al 5 ottobre, ben 45 rifugi trentini restano aperti per consentire agli appassionati di escursionismo di trascorrere un weekend in alta quota. Un'occasione per salutare l'estate passeggiando nell'ambiente incontaminato delle Dolomiti, Patrimonio Naturale dell'Umanità, dal Brenta alle Dolomiti di Fassa, alla Pale di San Martino. 

L'iniziativa, dal titolo I Rifugi del Gusto, oltre a valorizzare le meraviglie naturalistiche del territorio, è anche un modo per dare ampio risalto alle specialità gastronomiche della zona, tant'è che nelle 45 strutture è possibile gustare un menu creato per l'occasione e ad un prezzo molto conveniente (20 Euro). E per chi vuole pernottare? Sono a disposizione i pacchetti weekend che, al costo di 49 Euro, includono notte, cena, colazione, pranzo a sacco ed escursione in compagnia di una guida alpina.

Naturalmente si potrà scegliere tra diversi livelli di difficoltà. Sono infatti disponibili sia percorsi per le famiglie, con tanto di suggestivi racconti che narrano le leggende della montagna, sia impegnative arrampicate. Ma se proprio non si ha voglia di fare sport, ci si potrà dilettare in cucina, imparando a preparare gli squisiti canederli, lo strudel di mele, o magari gli strangolapreti. Altrimenti, si può partecipare alle lezioni di astronomia, per imparare a conoscere le stelle. Qui la lista di tutti i rifugi aderenti.