Weekend Lago di Garda

Garda che bello (e che buono!)

Al lago, per un weekend all'insegna del relax e della cucina gourmet

Ci si sente un po' come Daniel Craig nelle vesti dell'agente 007 percorrendo la statale che costeggia il Lago di Garda. Forse non tutti sanno che lungo questa strada hanno girato l'avvincente inseguimento iniziale del film Quantum of Solace, a bordo di eleganti Aston Martin. Reminescenze cinematografiche a parte, il consiglio è quello di rallentare e di godersi la luce, la natura e i colori di un paesaggio che con il suo micro-clima attrae da sempre poeti, turisti e viveur da tutta Europa. Siamo a Gardone Riviera, poco dopo Salò, sul versante occidentale del Benaco, in provincia di Brescia. Appena arrivati, il profumo di una vegetazione che sprizza gioia da tutti i fiori lascia alle spalle la frenesia di Milano. E si intuisce perché Gabriele d'Annunzio abbia eletto questo luogo a sua dimora, con tanto di Vittoriale. La destinazione? Il Grand Hotel Fasano, un elegante cinque stelle affacciato sul lago. Un luogo romantico, dal fascino d'antan, dove vivere un weekend all'insegna del relax, concedendosi i piaceri della cucina gourmet firmata dal talentuoso chef Matteo Felter.

SISSI SUL LAGO
- Lo stile mitteleuropeo dell'incantevole struttura rivela le sue origini storiche: nasce nella metà dell'Ottocento come dimora per le battute di caccia dell'imperatore d'Austria Francesco Giuseppe. Ecco allora che le camere, dotate di terrazzo con vista mozzafiato sul Garda e sul meraviglioso parco dell'hotel, sembrano arredate a misura della principessa Sissi. E così, fra sogno e realtà, ci si concede il lusso di un tuffo in piscina, di un trattamento benessere nella splendida Aqva Spa (vincitrice nel 2012 del premio internazionale Readers Travel Awards come migliore Wellness Resort al Mondo), di un momento relax all'ombra di piante secolari o baciati dal sole. E i novelli James Bond? Possono addirittura noleggiare un'esclusiva Wiesmann MF4 Roadster e percorrere la panoramica strada Gardesana. Ogni momento della giornata è scandito da una piacevole pausa all'insegna del gusto. Se la colazione è un festoso banchetto degno di una coppia reale e il pranzo è una sosta light sotto le fresche frasche del ristorante Magnolia, l'aperitivo di benvenuto sul Bar Terrazza è un attimo di magia che porta con sé le emozionanti sfumature del tramonto lacustre. Mentre è una cena stellare quella orchestrata dall'executive chef nei nuovi spazi del ristorante Il Fagiano Gourmet. Una vera chicca riservata a pochi ospiti a sera, dove l'eccellenza gastronomica incontra l'accoglienza di un servizio impeccabile, garantito da una brigata di 13 persone. E dove, sul far della notte, l'atmosfera en plein air si fa ancora più suggestiva.

GARDA GOURMET
- Il consiglio è quello di prenotare una formula degustazione (80 Euro vini esclusi) e di abbandonarsi alle raffinate proposte del cuoco gardesino, che fa di territorialità virtù. Ecco allora che il pregiato olio extra vergine locale prodotto a Manerba del Garda viene servito con sfizioso pane home made: alla cipolla rossa di Tropea e pomodori secchi del Vesuvio, integrale con noci, pistacchio e lime (da lievito madre), carasau e di Altamura. Mentre il palato ringrazia per la delicata crème brulée all'aceto balsamico bianco con scaloppa di foie gras e per un amuse bouche che omaggia il grande Marchesi, a base di spaghetto freddo con colatura di alici, spuma di piselli e caviale affumicato. E il foie gras torna protagonista, declinato in girotondi di sapori e di consistenze che celebrano matrimoni al profumo di cioccolato, pistacchio di Bronte, cipolla rossa e biscotto al sesamo. Ricerca, prodotto e precisione sono i tratti distintivi dello chef, che definisce il suo stile "lineare, giocato su pochi elementi ben definiti". E che appaga la vista con composizioni materiche che esaltano sapori e tipicità locali. E così, il pregiato Bagòss di Bagolino fa capolino (la rima è d'obbligo) nei ravioli, con l'originale nota di macadamia; il pesce coregone del Garda è al centro di un vero e proprio percorso di lago, servito in padella, affumicato e in versione tartare, condito con olio e sale di Maldon vanigliato. E poi? C'è il piccione con crema di zucca al tartufo, tra le specialità dello chef. E per i golosi, le dolci creazioni del pasticcere di casa Pasquale Tozzi sono una delizia: il soufflé alla vaniglia con gelato al basilico home made e macedonia di mandarini cinesi e ribes è un divertissement di contrasti caldo-freddo e dolce-acidulo, il dessert al cioccolato Guanaja con ripieno al frutto della passione è un avvolgente abbraccio ai sentori di fumo di cannella. E per un'escursione nel segno di Bacco? Il sommelier Nicola Filippello è un'ottima guida alla scoperta delle oltre 100 etichette in carta, per un indimenticabile brindisi sotto le stelle. Parola di Sissi e di James Bond.

WEEKEND DA SOGNO - Il Grand Hotel Fasano propone diverse formule weekend. Una notte in camera standard con vista lago, con cena degustazione e colazione incluse, costa 210 Euro a persona. Il pacchetto dà la possibilità di usufruire di tutti i sevizi dell'Hotel, tra cui Aqva Spa.

Correlati:

Guarda la Foto Gallery completa