Franciacortando

Frijenno, magnanno e... Franciacortando

Il 14 e il 15 giugno, la terra delle bollicine omaggia il cibo di strada

Franciacortando è una golosa manifestazione, che unisce arte, cibo e vino. In programma il 14 e il 15 giugno, è un'occasione per conoscere le meraviglie naturali e architettoniche di sette paesi del Bresciano; gustare cibi di strada preparati da autorevoli chef, fra cui Davide Scabin; e sorseggiare le diverse declinazioni del Franciacorta direttamente in cantina.

7 CHEF PER 7 TAPPE... - Protagonisti del festival sono sette cuochi stellati pronti a deliziare i foodie lungo un percorso organizzato in sette tappe (in programma sabato 14). Al Parco di Paratico, i fratelli Costardi, insieme ad Alessandro Cappotto, propongono i Costardi’s Ramen, incontro dal sapore italo asiatico, ovvero noodles di riso, brodo di bufalo e ricotta di bufala affumicata. Nel centro storico di Iseo, Aurora Mazzucchelli stuzzica l'appetito con cannelloni di patate e mortadella barbecue. Mentre l'eclettico Davide Scabin, negli spazi di Palazzo Torri a Corte Franca, prepara la sua Pasta Felicetti Shake. Profuma di mare il piatto di Marco Stabile che, a Palazzo Cavalieri di Erbusco, offre il krapfen di alici e crema di Parmigiano Reggiano. Verace è il pane, salsiccia e friarielli fusion di Giuseppe Iannotti, da gustare al Maglio Averoldi di Ome. Un toast di seppie con maionese all'aglio grigliato è l'idea di Emanuele Scarello, da assaporare alla Loggia di Gussago. Altrimenti, al centro ippico Ambassador di Provaglio D'Iseo, si possono assaggiare i taglioni all'uovo croccanti, con fassona, verdure e zabaione di Parmigiano Reggiano.

... E PER 7 RISTORANTI - E la sera? Al calar del sole è tempo di fine dining, in sette selezionati ristoranti del territorio, per altrettante cene stellate a quattro mani. Ad esempio, Scabin duetta con Stefano Cerveni nella cucina di Due Colombe (Corte Franca). Aurora Mazzucchelli è all'Araba Fenice (Iseo) al fianco di Gianpaolo Zanardi. E Vittorio Fusari alla Dispensa Pani e Vini (Gussago) ospita Emanuele Scarello. 

DOMENICA DI BIS E FESTA AL CASTELLO - Chi non dovesse riuscire a percorre tutte le tappe di sabato, o avesse voglia di bissare il piatto preferito, può partecipare alla grande festa di domenica 15 giugno al castello Fassati di Passirano, dove tutti gli chef riproporranno le sette ricette, alle quali si aggiungono anche le delizie campane di Pasquale Torrente (pizza fritta, paste fritte, mozzarella, zeppole) e il pane farcito di Carmine Nasti.

Sabato 14, Franciacortando è dalle ore 12 alle 18. Le tappe sono aperte al pubblico, non ci sono costi d'ingresso e le consumazioni non sono obbligatorie (un piatto, più un dolce e un calice di vino costano 10 Euro). Le cene hanno inizio alle ore 20.30 ed è richiesta la prenotazione. Domenica 15, la sagra al castello è dalle ore 12 alle 20 e l'ingresso costa 6 Euro (il biglietto non include le degustazioni, il cui prezzo è 10 Euro ciascuna). Qui l'elenco delle cantine aperte durante il weekend.