Franciacorta in bianco

Sulle strade del vino, degustazioni di 400 tipi di formaggi

Da venerdì 8 a domenica 10 ottobre, Castegnato, nel bresciano, ospita l'edizione numero quindici di Franciacorta in Bianco, manifestazione dedicata al mondo del formaggio. Si potranno gustare centinaia di prodotti caseari e brindare con le spumeggianti bollicine di Franciacorta.

La kermesse è principalmente dedicata alle migliori produzioni italine: vaccini, caprini e pecorini. Qualche esempio? Ci saranno il Pecorino sardo, il Fiore sardo di Gavoi, il Piave formaggio delle Dolomiti (Veneto), il Montebore (Piemonte), il Silter Camuno (Lombardia), il Raveggiolo della Toscana, le tradizionali lucane Cacioricotta, il Nostrano della Valle Trompia (Lombardia), il Raschera delle Valli Monregalesi (Piemonte) o la Robiola di Roccaverano (Piemonte). E non mancano le chicche. Come quella dell'Azienda Agricola Chessa di Monte Carotto, in provincia di Ancona, che presenterà il Formaggio della Sibilla, prodotto con latte di pecora ed elaborato secondo un'antica ricetta, rigorosamente segreta, custodita da una signora di 100 anni.

Franciacorta in Bianco si svolge all'interno del Polo Fieristico di Castagneto (via 2 Giugno). Orari: venerdì 8, dalle ore 19 alle 23 (ingresso gratuito); sabato 9, dalle 10 alle 22 (ingresso 6 Euro); domenica 10, dalle 10 alle 20 (ingresso 6 Euro). Le degustazioni guidate sono a pagamento e costano 5 Euro.

Correlati:

www.franciacortainbianco.it/