Festival dell'olio novello - Brenzone - Verona

Festival dell'olio novello

A Brenzone, sul Garda veronese, si degustano manicaretti con la fresca spremitura

Se è quello buono, fresco e genuino, mangiare pane e olio è una festa. E se è preparato come natura vuole, si sposerà bene con ogni piatto, che sia dolce o salato. Lo sanno bene gli abitanti di Brenzone che, fieri delle loro produzioni, festeggiano per un mese intero l'olio novello. Oro verde da assaporare fresco fresco, ad appena 20 giorni dalla spremitura. Fino a domenica 29, diverse sono le degustazioni a tema nei ristoranti del comune veronese, che in particolare utilizzernno pesce lacustre per la preparazione dei loro piatti. Ecco qualche suggerimento. A prezzi più che contenuti.

Il ristorante Alla Fassa propone: "canederli di pesce di lago” in brodo; ravioli ripieni di pesce del Garda su crema di zucca e olio nuovo di Brenzone; millefoglie di persico con sedanorapa e patate; e per concludere crostatina all'olio nuovo con crema di ricotta del Baldo o Formaggio di capra di Campo. Il tutto a 35 euro vino incluso.

Il menu di Da Umberto recita: mousse di lavarello all'olio nuovo con polenta; filetti di sardine in agrodolce; crema di zucca con crostini all'olio nuovo; gnocchetti ai profumi di Brenzone; medaglioni di persico reale all'olio nuovo; semifreddo con pistacchio di Bronte e olio novello. 45 Euro, bevande incluse.

Alla Taverna del Capitano gli ospiti potranno degustare: coregone con olive su letto d'insalata e olio novello; spaghetti con pomodorino, sarde di lago e olive; coregone ai ferri; torta yogurt e olio nuovo. Il prezzo del menu è 30 Euro, bevande escluse.