Aprile dolce fiorire

La Val di Non e lo spettacolo dei meli in fiore

Non ci sono più le mezze stagioni. Ma fortunatamente la natura non smette mai di sorprenderci, mostrando tutta la sua forza di scandire il tempo. Succede nella trentina Val di Non, in occasione della fioritura dei meli. Un fenomeno da tutelare, così importante da dar vita alla manifestazione Aprile Dolce Fiorire: dal 5 del mese al 2 maggio, il genuino frutto a marchio dop viene omaggiato con degustazioni, gite in campagna e nelle aziende agricole, passeggiate tra i meleti e singolari adozioni.

Per gustare i sapori della primavera, i ristoranti dell'associazione Strada della Mela e dei Sapori delle Valli di Non e di Sole prepareranno dei piatti molto particolari utilizzando i fiori e le erbe del periodo. In assaggio, gustosi taglieri di formaggi e salumi locali, come il Trentingrana, la Spressa e il Vezzena, nonché la Mortandela, la Lucanica Trentina e la carne salada. E ancora piatti a base di trota e salmerino impreziositi con un giro di Olio del Garda, senza dimenticare i tortel da patate, gli strangolapreti (gnocchi di pane raffermo e spinaci) e i ghiotti canederli.

Tra le iniziative più curiose, Adotta un Melo dà la possibilità di trascorrere un weekend in un agriturismo e "adottare" un melo per poi tornare in autunno a raccoglierne i frutti (a partire da 30 Euro a notte). Per gli amanti del trekking, domenica 14, 21 e 28 aprile a Coredo sono in calendario le passeggiate tra i meli in fiore, con partenza dall'hotel Pineta di Tavon e arrivo nel suggestivo santuario di San Romedio. Mentre il 26 aprile vale la pena visitare l'incantevole borgo di Brez, abitato da appena 700 cittadini. A renderlo speciale sono gli esemplari di meli patriarchi, piante secolari che sorprendono per la loro imponente dimensione. E a fine giornata si può partecipare alla degustazione curata da Silvana Segna chef del ristorante Locanda Alpina. Tra le sue specialità, i tortelli di patate con speck, mortandella e tarassaco; gli gnocchi di patate crude alla pancetta tostata e ricotta affumicata; e il brezdel, dolce ciambella a base di burro e farina. Infine, porte aperte da Melinda che organizza, dal 6 aprile fino al 18 maggio, un ciclo di visite guidate per assistere alle fasi di lavorazione delle mele.

Il calendario completo di Aprile Dolce Fiorire è disponibile sul sito ufficiale della Val di Non. Per ulteriori informazioni e prenotazioni contattare il numero 0463 830133.

Correlati:

www.visitvaldinon.it/
www.stradedelvinodeltrentino.it/