Chef's Cup Südtirol

Vette stellate

In Alta Badia va in scena la Chef's Cup Südtirol

Un manipolo di chef di Lombardia approda in Alta Badia. Per partecipare alla Chef's Cup Südtirol, in scena dal 16 al 21 gennaio fra le splendide Dolomiti, Patrimonio Naturale dell'Umanità. Una manifestazione capace di mettere gli sci pure ai piedi degli chef, non dimenticando di farli esprimere fra fuochi e padelle. Ecco allora Andrea Berton (del Trussardi alla Scala) ed Enrico e Roberto Cerea (del ristorante Da Vittorio) far parte della squadra che prepara la cena di gala; Giancarlo Morelli (dell'Osteria del Pomiroeu), Ettore Bocchia (del Mistral di Villa Serbelloni) ed Ernst Knam (de L'Antica Arte del Dolce) animare un culinario safari; e Filippo Gozzoli (del The Park del Park Hyatt), Sergio Mei (de Il Teatro del Four Seasons) ed Elio Sironi (del Bulgari hotel) cucinare per il Bubbles Party, festa che fa da chiosa alla gustosa staffetta di eventi.

"Un incontro tra chef in un contesto informale, per ritrovarsi a chiacchierare delle nuove tendenze in cucina, senza gareggiare tra i fornelli, ma gareggiando sulla neve". Questo il significato della Chef's Cup secondo Norbert Niederkofler, il suo ideatore, nonché cuoco del ristorante St. Hubertus dell'hotel Rosa Alpina di San Cassiano. Che, insieme a Fabio Cucchelli de La Siriola (dell'hotel Ciasa Salares, sempre a San Cassiano) e Arturo Spicocchi de La Stüa de Michil (dell'hotel La Perla di Corvara), va a creare il terzetto dei DoloMitici, stellatissimi padroni di casa della kermesse. Un trio d'eccellenza, intorno a cui ruotano una serie di appuntamenti, incontri, sfide sportive, degustazioni, corsi di cucina, aperitivi ladini, pranzi e brunch in terrazza. Come quello in collaborazione con i Jeunes Restaurateurs d'Europe, provenienti da Svizzera, Slovenia, Germania e Paesi Bassi.

Un calendario denso di iniziative, come il Pasta Party, firmato (tra gli altri) da Luigi Taglienti Delle Antiche Contrade di Cuneo e da Marco Bistarelli de Il Postale di Perugia; il galà a scopo benefico, a non mancano Massimo Bottura (dell'Osteria Francescana di Modena), Davide Scabin (del Combal.Zero di Rivoli) e Moreno Cedroni (della Madonnina del Pescatore di Marzocca di Senigallia); il Safari Gourmet, ovvero cena a tappe presso i tre DoloMitici; e lo Ski Safari, con colazione in vetta, presso il rifugio Col Alt. Senza dimenticare la giornata tutta tinta di rosa, con la tristellata chef Luisa Valazza (de Al Sorriso di Soriso, Novara) pronta a partecipare al "salotto delle donne"; e Agata Parisella (del romano Agata e Romeo), Anna Matscher (del Zum Löwen di Tesimo) e Antonella Ricci (de Al Fornello da Ricci di Ceglie Messapica) cuoche regine di un pranzo Di Vino.

Online si può visionare tutto il programmapre-iscriversi e poi pagare in loco. I prezzi? Vanno dai 38 Euro per l'ingresso al Bubbles Party agli 80 Euro per le cooking lesson, fino ai 250 Euro per la cena di gala.

Correlati:

www.chefscup.it
www.altabadia.org/it-IT/sci_cucina_alto_adige.html