Nuovo chef - Il Vico della Torretta

Un Angelo al Vico

Un nuovo chef al ristorante del Grand Hotel Villa Torretta

Cambio di scenario culinario al Grand Hotel Villa Torretta, splendida dimora d'epoca (fu la nobile residenza della contessa Delia Spinola Anguissola), sul confine fra Sesto San Giovanni e Milano. L'albergo e il suo ristorante Il Vico della Torretta, infatti, sono entrati a far parte del Gruppo Visconti, che vanta la gestione di numerose strutture del Nord Italia. E così, fra le corti e gli splendidi affreschi, ecco aggirarsi un nuovo giovane chef: Angelo Nasta, classe 1979, un passato a Il Visconte di Gudo Visconti e un presente ai fornelli della bella villa.

Tre le sale dove assaporare le delizie firmate da Angelo: la sala '600, la '700 e la '800, elegante loggia panoramica impreziosita da trompe l'œil, grottesche, soffitto a cassettoni e pregiati tovagliati. Per una cena dalle raffinate sfumature lombarde. Della serie: gratin di carciofi, pere saltate e Branzi; mousse di Gorgonzola dolce e mascarpone in cestino di pasta fillo con riduzione di Fragolino; e salame di Varzi dop con marmellata di cipolla rossa e sfogliatine al rosmarino. Pietanze rassicuranti, che rileggono la tradizione in chiave creativa. Come il risotto al peperone dolce di Voghera, robiola e lattuga; la lasagnetta di pasta fresca con zucca, pasta di salame e delicata salsa al Taleggio; la scaloppa di baccalà in foglia di verza e passata di cannellini al rosmarino; e il ganassino di manzo brasato al cacao con crostone di polenta di grano saraceno. E per dolce? Focaccina tiepida alle mele con crema inglese oppure muffin al mascarpone e gocce di cioccolato con delicata salsa all'arancia.