Re Calamaro

Tre locali a Torino e uno a Roma per tanti sfizi street food

Il mare? È a portata di mano. Servito in un conetto color oro e blu (sia nella dimensione big che in quella small) in foggia croccante e dorata. Da assaporar camminando in giro per la città. È la golosa proposta di Re Calamaro: ittiche (e non solo) idee sfiziose in versione street food. Tre i punti vendita a Torino: in via Carlo Alberto 47/l (angolo via Mazzini); in piazza Palazzo di Città 6/c; e in via Carlo Alberto 7/a (aperto da pochissimo). E uno a Roma: in piazza delle Vaschette 14/a, a pochi passi da Piazza San Pietro. 

Un poker di locali giovani e graziosi, nati per il takeaway ma anche per pranzare o cenare in loco, fra sedute ricavate dalla chiglia di una nave, tavoli che sono casse in legno grezzo dei pescatori, luci che somigliano a lampadine per la pesca notturna e tappezzerie che raccontano dei viaggi dei pescherecci. Posti per gente di mare sulla terra, che possono godere di fragranti bontà fritte calde calde al momento: ciuffetti di calamari, anelli di totani, gamberetti sgusciati, palline di baccalà, pescetti, spicchi di patate, frittelle di pasta cresciuta, anelli di cipolla, delizie di crema e tante verdure, dai fiori di zucca agli asparagi, passando per i carciofi. E per chi volesse un regale mix vegetale, il Giardino del Re, stuzzicanti ortaggi in tempura.

Correlati:

www.recalamaro.it