Premio Italia a Tavola

Quali sono i personaggi food&beverage dell'anno? Lo rivela il sondaggio web

L’hanno spuntata su personalità del calibro di Antonino Cannavacciuolo, Joe Bastianich, Sandria Ciciriello e Dario Comini.

E saranno premiati come Personaggi dell’anno dell’enogastronomia e della ristorazione nel corso del convegno Dalla terra alla tavola - Lo stile italiano è Doc, in scena l’11 aprile all’Hotel Baglioni di Firenze e organizzato da Italia a Tavola.

Nella categoria cuochi, si aggiudica il primo posto il pastrystar Luca Montersino, pasticcere di Golosi di Salute (Alba). Tra gli opinion leader, invece, sale sul podio Edoardo Raspelli, giornalista e conduttore del programma televisivo Mela Verde.

Tra i sommelier, innalza il calice della vittoria Paolo Ciaramitaro, maître di Villa Crespi (Orta San Giulio), mentre il barman dell’anno è il “nostro” Francesco Cione, che proprio pochi giorni fa ha intrapreso una nuova brillante avventura all’Octavius, il lounge bar della new entry meneghina The Stage by Replay in piazza Gae Aulenti.

Francesco Cione di The Stage by Replay è il personaggio dell'anno per la categoria bartender

Francesco Cione del milanese The Stage by Replay è il personaggio dell'anno per la categoria bartender

Frutto di un sondaggio online che ha visto la partecipazione di oltre 154mila utenti del web, il Premio Italia a Tavola è organizzato in collaborazione con la Fipe (Federazione italiana dei pubblici esercizi), con la Confcommercio Firenze e con l’Ebtt (Ente bilaterale turismo toscano).

Il talk show organizzato per l’occasione, vedrà la partecipazione di personaggi di spicco dell’engastronomia, impegnati nell’affrontare tematiche quali il forte legame tra le materie prime, i ristoranti e il territorio.

Tra i partecipanti? Il ministro per le Politiche agricole Maurizio Martina, lo chef tristellato Massimo Bottura, la giornalista Anna Scafuri, il direttore di Italia a Tavola Alberto Lupini, il presidente Fipe Lino Stoppani e Ettore Prandini, vicepresidente nazionale Coldiretti con delega a Expo. Sì, i vincitori saranno in buona compagnia. Chapeau!