Mooving food, la rivoluzione del mezzodì

Divertente, creativa e funzionale. Grazie a Zerobriciole la pausa pranzo diventa un momento piacevole e conviviale

La pausa pranzo? Oggi è funzionale, creativa e conviviale. Come? Grazie a Zerobriciole, l'innovativo servizio di food delivery nato da un'idea, geniale, di Martina Camporeale, consulente nel mondo della ristorazione e sommelier. Giovane romana, milanese d'adozione, della metropoli sembra aver perfettamente compreso le dinamiche e le esigenze. Ad affiancarla una squadra, tutta al femminile, di architetti impegnati ai fornelli e designer che si occupano del packaging dei box lunch, rigorosamente in materiali riciclabili ed essenziali.

Il nome? “Zerobriciole fa riferimento al contesto della scrivania e propone un cibo sano e di qualità che non sporca, non unge e non sbriciola”, spiega Martina. “Senza trascurare l'aspetto estetico”, continua, “un cibo divertente ma anche bello da vedere, come la cotoletta da passeggio servita su uno stecco o la sacher torte a forma di lecca lecca”. In pratica? Si sceglie tra una trentina di piatti sfiziosi e genuini, che si possono ordinare online o telefonicamente. A recapitarli in ogni angolo di Milano ci pensa poi un solerte servizio di consegne in bicicletta. 

Ma c'è di più. Nato come food delivery per la pausa del mezzogiorno o per la cena con amici che non si ha tempo di preparare, oggi Zerobriciole è anche food event, un servizio di catering che realizza su misura allestimenti e ricette per eventi aziendali. Il cibo elaborato in modo creativo diventa così strumento per comunicare valori e progetti di una società, in modo rivoluzionario.