Masquenada

Sapori e colori del centro America

La scala scende. E conduce verso il México. O meglio, verso un villaggio messicano che pare vero, fra rovine maya, rocce, liane rampicanti, sombreri, pareti colorate di rosso, giallo e azzurro e tanto legno, dal parquet a tavoli e sedie, fino al massiccio bancone bar. Così hanno voluto i tre intrepidi amici e fondatori del Masquenada. E così hanno fatto, ricreando un ambiente tipico e pittoresco, disegnato da Massimo e realizzato utilizzando oggetti e arredi originali del solare Paese dell'America Centrale. Un luogo avvolgente e coinvolgente nel suo dedalo di salette intime e raccolte, dove assaporare specialità culinarie al ritmo del latino sound.

T-BONE & CO - Ai fornelli c'è Juan, originario di Playa del Carmen e da anni ormai in Italia. Bravo nel preparare pietanzine che omaggiano i tipici sapori della sua terra senza troppo calcare la mano col piccante. E tra le specialità svetta la carne, o meglio, l'original angus texano e neozelandese, cucinato alla griglia e presentato su un piatto in guscio di cocco. Ecco allora il filetto Masquenada (ricoperto di formaggio fuso e salsa ranchera), la T-bone steak, l'entrecôte, nonché il tenero hamburger. E per chi ama il maiale? Barbacoa de cerdo, sfizioso compendio di puntine, salsiccia e bacon.

FRA TACOS E FAJITAS - Attenta selezione degli ingredienti e un pizzico di originalità. Questa la ricetta di un menu variegato, dalle portate delicate, a base di manzo, pollo, pesce, formaggio, riso, guacamole, salse, salsine e tortillas in multiversione. Del resto, è il sottile disco di farina di grano o di mais a dare l'imprinting ai manicaretti: grande o piccolo; alla griglia, passato al forno o fritto; tagliato a triangolo (per i nachos), arrotolato (per i burritos e l'enchilada), piegato a mezzaluna (per i tacos) o a saccottino (per la chimichanga), oppure impiegato come guscio croccante per il saporito chili, i frijoles charro (fagioli, salsiccia, pomodoro e pancetta marinati nella birra e stufati) e le insalate, fra cui la Juan (con cuore di palma, gamberetti, ananas e insalata mista condita con una vinaigrette a base di lime). Da non perdere le fajitas (anche in versione vegetariana), proposte sulla griglia fumante con peperoni dolci e cipolle, e i gamberoni dei caraibi al tequila. Per finire con la negra, dolce di cioccolato con gelato alla crema. In abbinamento? Un calice di vino o un fresco Mojito.

NOCHE LOCA - Il venerdì e il sabato sera, la festa si scatena. Fino alle 3 di notte (negli altri giorni il locale chiude alle 2). Insomma si mangia prima, e ci si diverte dopo. Fra balli di gruppo, animazione delle drag queen e movimenti di salsa, bachata e merengue (ma non mancano revival e musica dance). Il menu, per gruppi di oltre 10 persone, è fisso (33 euro, bevande incluse) e consente di assaggiare di tutto un po'. Dopo la mezzanotte? Tequila gratis per tutti.

IN SETTIMANA - L'allegria è comunque assicurata, ma in maniera più soft. Ricordando che lo staff è a disposizione per organizzare qualsiasi tipo di evento: da quello aziendale, al compleanno, agli addii al nubilato e celibato. E per chi festeggia gli addii al nubilato e al celibato, lo spettacolo di strip tease è in regalo.