Gusto à gogo

Al Goiaba, dopo una saporita serata la navetta ti porta a casa

Il suo nome ricorda un frutto tropicale, vitaminico ed energetico. Proprio come lui, il Goiaba, un ristorante ampio e spazioso, arioso e luminoso, posizionato in una delle zone più verdi di Milano: il Bosco in Città. Un locale vivace, fatto di grandi spazi interni e di un bel giardino esterno, dove l'assaporare sublima in viaggiare tra le culinarie culture d'Italia, Giappone e Brasile. Assaggiando un po' qua e un po' là, oppure decidendo per una delle tre.

IL MEDITERRANEO - Genuina e verace, la proposta italiana è un tuffo nelle tradizioni di terra e di mare. Una cucina classica e autentica nella sua mediterranea essenza, espressa in ricette di pesce o di carne che conoscono la padella, il forno e la brace, sempre preparate con saggio dosaggio di ingredienti e condimenti. Da scegliere dal buffet degli antipasti? Le crocchette di patate, morbide e preziose di menta e Mortadella. Per poi continuare con le cozze cucinate col pomodoro (una zuppetta da scarpetta!), le capesante gratinate, la terrina di melanzane alla parmigiana, le orecchiette con le cime di rapa (o con pomodoro, basilico e cacioricotta), le pappardelle con i porcini, gli gnocchi con gamberi e zucchine e le linguine alle vongole veraci. Il ritorno alle origini, insomma. Senza dimenticare la serie delle pietanze alla griglia, come la fiorentina, il filetto, la costata e l'entrecôte nonché i gamberoni, gli scampi, le seppioline, l'orata e il branzino. E la pizza? C'è anche lei: cotta in forno a legna e servita in fragranti varianti. Per finire con un sorbetto: alla mela verde e Calvados, al mandarino di Ciaculli, al pompelmo rosa e Moscato e all'uva fragola.

L'ESOTICO - Da poco inaugurata è la Sala Blu, creata ad hoc per assaggiare sushi e sashimi in un ambiente dalle linee minimali e pulite. Ecco allora uramaki, hosomaki e temaki realizzati con salmone, tonno, gamberi, branzino e avocado. Freschissimi e delicatissimi complici di una cena raffinata. Che può trasformarsi in rustica e succulenta se si opta per un giro di churrasco, presentato secondo il brasileiro rituale: una serie di tagli di carne serviti direttamente dallo spiedone, accompagnati da polenta, manioca e banana fritte, riso, faijoada e farofa, vinaigrette e pão de queijo. Con l'ananas caldo a far da dolce chiosa.

LE CHICCHE - Per gli amanti del mare nudo e puro non mancano le ostriche. E ordinandone 24 giunge à la table anche una bottiglia di champagne in omaggio. Tanto, si può bere in tranquillità. Infatti, prenotando entro le ore 16 della giornata, si può usufruire di un servizio transfer gratuito: una navetta da 9 posti che va a prendere l'ospite per poi ricondurlo a casa dopocena. Così ci si gode la serata senza pensare a nulla. Visto che dal giovedì alla domenica è anche di scena la musica dal vivo.