Girotondo tropicale

Tutto il sapore del Centro e del Sud America, rimanendo a Milano

SOLARI PER VOCAZIONE - Anche se fuori piove, ci sono posti in cui splende sempre il sole. In cui ci si sente come rinati, coccolati da atmosfere accoglienti e molto divertenti. Dove l'energia mette allegria e dove il sorriso è di casa. Sono i locali caraibici e sudamericani, regno del legno e delle tonalità calde, della musica latino-americana e di prelibatezze che omaggiano la carne e il pesce con quel tocco di esotico che rende tutto più intrigante e accattivante. Luoghi in cui la gastronomia fa rima con una fantasia di sapori e colori unici e in cui il piacere coinvolge tutti i sensi. Un viaggio Oltreoceano. In una sola sera.

EL SABOR DE LA VIDA - Churrasca a vista e spiedi che girano e rigirano, ricolmi di carni succulente: al Balança Brazil lo spettacolo culinario va in scena in diretta davanti agli occhi. Prima di approdare nel piatto, con un taglio netto dall'alto verso il basso. Basta ordinare il rodizio per trovarne conferma e scoprire la bontà in versione carioca. Una vera sfilata di leccornie che solleticano il palato tra aromi e profumi: assaggio di antipasti a buffet, qualche stuzzichino croccante, e poi via con linguiça (salsiccia), frango (coscette di pollo), cupim (reale di manzo), presunto (prosciutto), rosata picanha, carneiro (agnello), tacchino e pancetta, chuleta (controfiletto), scamorza e ananas caldo. Il tutto accompagnato da riso bollito, fagioli, polenta fritta, manioca e vinaigrette. Un'escalation di delizie che si possono anche declinare in versione mare: grigliata mista, pesce spada e gamberoni. In abbinamento, caipirinha, caipiroska, Mojito, Maracujoska, Margarita, Batida, Cuba Libre, vini (italiani), bibite brasiliane e birre. E per chiosare la serata, un po' di musica: sound brasileiro sul palco e, nel fine settimana, spettacoli all'insegna di samba, merengue e bachata. Cuba, nell'alma e nel corazón al Tocororo, a Corsico, dove lo spirito criollo si fa sentire negli arredi (originali de La Isla Grande) nei cocktail e nel menu, trionfo di ricettine sfiziose: aragoste e gamberoni (imperdibili quelli al rum) giunti dritti dritti dalla più grande delle Antille, ma anche tambor de papas con bacalao (tortino di patate e baccalà), aguacate con camaroncitos (avocado ripieno con gamberetti), pollo rancho luna (pollo al forno in salsa di arance amare e limone), maialino al forno e grandi grigliate di pesce e carne. Corredati dall’immancabile riso con fagioli e da sfiziosi contorni come boniato frito e mariquitas. E come dessert, musica dal vivo a go go. Musica che va sublimandosi in una maratona danzerina l'ultima domenica di ogni mese, per la festa di Cubaneando. Legno, legno e ancora legno per la Bodeguita del Pilar, locale che ripropone le atmosfere del Centro America degli anni Cinquanta e Sessanta, tanto ben narrate da Ernest Hemingway. Un posticino versatile e vivace, perfetto per un aperitivo (o meglio, un ricco happy hour), una cenetta all'insegna di golosità che omaggiano spezie e aromi esotici e un dopocena a tu per tu con salsa e rivival. Magari fermandosi a degustare uno dei 50 tipi di rum provenienti da 18 nazioni diverse.