Castagne e Bardolino a San Zeno di Montagna, nel Veronese

Castagne & Bardolino

A San Zeno di Montagna, in provincia di Verona, i marroni sposano il rosso autoctono. Fino al 15 novembre

Sei menu. Sei ristoranti. E tre protagonisti ufficiali: i marroni di San Zeno dop, le castagne del Monte Baldo e il rosso Bardolino. Sono loro gli attori di una kermesse che anima la cittadina di San Zeno di Montagna, in provincia di Verona, fino al 15 novembre. Una manifestazione golosa, giunta alla sua dodicesima edizione, che incorona i prodotti dell'autunno, non dimenticandosi di tesori del territorio come il vino e il formaggio Monte Veronese dop, figlio del latte degli estivi alpeggi.

Non resta che sedersi a tavola e degustare il classico minestrone di castagne, servito nella pagnotta di pane; la zuppa d'orzo con zucca e marroni; le bracioline di cervo con salsa alle castagne; gli spätzle agli spinaci con marroni e ragù di rigaglie; lo stracotto di manzo all'olio del Garda, Monte Veronese e polenta di marroni; i cappelletti di castagne e seppioline con crema di verza; le sfoglie alle castagne e cacao con carciofi e gamberi allo zenzero; e il rotolo di castagne e cioccolato con salsa ai cachi. Dove? Al Cacciatore, al Bellavista, al Costabella, alla Genziana, al Sole e alla Taverna Kus, ognuno col suo menu (dai 30 ai 42 Euro, inclusa una bottiglia di Bardolino ogni due commensali) e le sue storie golose.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati

Correlati:

www.ilbardolino.com/san-zeno-castagne-e-bardolino.