Birra Moretti e la Cucina d'Autore

Proseguono con successo le gustose cene gourmet in compagnia della bella "baffuta"

In tv, online, in libreria. In ogni luogo, la Cucina d'Autore ricopre un spazio sempre più importante. E da qualche anno Milano la celebra ospitando Identità Golose, prestigioso congresso a tema che accoglie i più influenti cuisinier italiani e internazionali. Tra i protagonisti in scena dal 10 al 12 febbraio, non solo il master chef Carlo Cracco e Massimo Bottura, miglior chef del mondo nel 2011, ma anche astri nascenti quali il francese Bertrand Grebaut e ancora Ryan Clift, re delle tavole di Singapore.

Preludio e "fuori salone" dell'autorevole manifestazione è la rassegna Il piacere in abito da sera, sfilata di cene gourmet in cui Birra Moretti incontra la Cucina d'Autore. Ecco allora che le sei etichette della famiglia Birra Moretti, inclusa la pluripremiata Grand Cru, diventano anche ingredienti di piatti estrosi e creativi.

Qualche assaggio? La stellata Viviana Varese (Ristorante Alice) serve il “Superspaghettino con brodo affumicato di vongole” e Birra Moretti La Rossa; Matias Perdomo (Al Pont de Ferr) delizia con il “baccalà in bianco e nero” e Birra Moretti Grand Cru; mentre Claudio Sadler (Chic 'n Quick) alletta con la coscia di coniglio e riduzione di Birra Moretti. E per gli amici vegetariani? Ci sono la crema di fagioli con gelato al Bagoss di Paolo Casanova (Dopolavoro Bicocca); il riso al malto d'orzo e luppolo selvatico di Eugenio Boer (Enocratia) o quello al tuorlo d'uovo firmato Cesare Battisti (Ratanà). Non c'è che l'imbarazzo della scelta. Felici sorsi e buon appetito!

Clicca qui per visualizzare l'elenco completo dei 14 ristoranti.

Correlati:

www.facebook.com/birramoretti