A cena con poca spesa

Perché è possibile uscire a mangiare senza stramazzare sul conto

C'è crisi. E allora che si fa? Non si va più al ristorante? Sbagliato! Visto che ci sono posticini semplici ma genuini, pure nei prezzi. Dove provare sfiziose pietanze con meno di 20 euro. E che non siano le solite pizze.

IL BUON BIO - È un luogo easy, dalle linee pulite e dal design minimalista, che gioca con la luce e il legno chiaro. Il Demetria Cafè è bello e snello, sia nell'essenza che nella sostanza. Il suo punto di forza? L'attenzione ai prodotti artigianali e biologici, fondamentali pilastri di un'alimentazione sana ed equilibrata. Senza dar fondo al portafoglio, visto che i prezzi sono tutti molto contenuti. Da provare, i vellutati passati e le zuppe di verdura; i piatti di pesce come la panzanella di mare (con spada affumicato); i giri di formaggi come il Bresciacentro (pere, Brescianella, noci e indivia); l'arrosto di tacchino ripieno con cuscus alle verdure; i pizzoccheri valtellinesi e il risotto alla milanese con Gorgonzola fuso. E per qualcosa di inedito? Amaranto con carote e spinaci; monococco con erbette; quinoa con fagiolini; miglio con formaggio; e grano saraceno con broccoli. Vi sorprenderanno.

PER UN SOLDO DI CACIO - Di mucca, capra, pecora, bufala. Freschi o stagionati. Italiani, francesi, svizzeri e spagnoli. Da Cacio Divino i formaggi si vendono e si assaggiano in loco. Interpretati da Livio in maniera anche estrosa e scherzosa. Ecco allora la bufala in vetrina, ovvero bufala a tocchetti, acqua di pomodoro, basilico fresco e olio extravergine presentati in un vasetto trasparente. O ancora, la bufala al quadrato: tortino con mozzarella di bufala, carne di bufala, basilico, pomodori Pachino e vinaigrette ai peperoni rossi. Ma ingegnosi sono pure la pizza di Livio, destrutturazione della ricetta classica, con burrata, passato di pomodoro, olive taggiasche, fiori di cappero e focaccina calda a latere; Tecnocheese, variazione in chiave di pasta (cotta, cruda e filata) di sei formaggi; e La via lattea, itinerario in bianco ritmato da bufala, burrata e stracciatella.

BRERA DI SERA - Non è così cara come si potrebbe pensare. Basta andare nel ristorante giusto. Da Cecco, per esempio c'è tutto quel che serve per una cena serena: calore di casa, cordialità e una cucina sincera. Anche nei prezzi. I vermicelli allo scoglio, vestiti da un velo di pasta della pizza con la quale fare la scarpetta, costano 12 euro; le linguine alla Cecco (con polpa di aragosta, pomodoro e gamberetti) 11 euro; e i tagliolini con fonduta e tartufo d'Alba 15 euro. Perfetti anche per un dopo teatro (i fornelli chiudono all'una). Senza dimenticare il Soufflé da Cecco, cotto in forno a legna e ripieno di crescenza, mozzarella e spinaci. Con in coppa rucola e grana.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati