Pollini

Street chic con un tocco di frivolezza

Femminile e sofisticata, la donna Pollini ha un guardaroba eclettico ispirato sia ad Hollywood che alla "dolce vita" romana. Lo stilista turco Rifat Ozbek, alla guida creativa del brand dal 2003, fa centro di nuovo con uno stile elegante ma non serioso, con qualche capriccio e tocchi di auto-ironia.

La sfilata mette in primo piano capi portabili, che piacciono alla stampa internazionale (ben rappresentata in sala), senza distrazioni, quali colpi di teatro, top model o celebrit√†. Ecco dunque succedersi sulla passerella, al ritmo di musiche rock che parlano all'anima, capi preziosi come abiti di broccato dalle geometrie anni '60, cappotti di astrakan in total black, soprabiti dorati su vestiti di lana mohair color zafferano.

Le scarpe e gli accessori riprendono i temi dell'abbigliamento: scarpe squadrate dai tacchi non troppo alti con cui fare lunghe passeggiate, stivaletti belli ma dall'aria comoda, borsette ricercate, e occhiali da sole grandi e con montature spesse, per non passare inosservate.