Melissa Shoes Vinyl & Joy

Fra plastiche e design per un nuovo alfabeto di scarpe

Lo stereotipo che si vede in ogni dove, al cinema, in TV, sui giornali, è che la donna abbia nel suo armadio migliaia di favolose e scintillanti scarpe. Dai tacchi alti, modelli estrosi e magari scomodi: ricordiamoci che nessuna di noi si chiama Carrie Bradshaw… Però una soddisfazione ogni tanto ce la concediamo anche noi, comprando un paio di scarpe notevoli, innovative nel materiale e nel design che meritano davvero l'onore di entrare nel nostro armadio.

MELISSA SHOES – Questo marchio, nato in Brasile venticinque anni fa, è conosciuto a livello mondiale e ha prodotto negli anni oltre 50 milioni di paia di scarpe. Attenzione ad usare questa parola con leggerezza: le creazioni di Melissa Shoes sono molto più che semplici scarpe. Sono un accessorio che unisce moda e design. A volte diventano delle autentiche sculture, grazie alla collaborazione di architetti e designer internazionali. Dal 2007 la compagnia è gestita da Zaha Hadid, vincitrice nel 2004 del premio di architettura Pritzker Prize.

MATERIALI – La plastica è il mezzo principe di tutte le collezioni. I polimeri plastici si trasformano in oggetti del desiderio, testimoniando un desiderio di tecnologia e rinnovamento. Il brand investe molto proprio nella ricerca e sviluppo di nuovi materiali, tra cui il Melflez, che garantisce elasticità, impermeabilità e resistenza. I prodotti risultano ipoallergenici al 100%, naturali e inodore. Il bello è che il Melflez mantiene le sue proprietà anche dopo essere stato riciclato.

CREAZIONI – Le nuove creature per l'autunno-inverno 2008-2009 del brand brasiliano sono Vinyl e Joy. La prima si basa su un modello per donne sexy e sfrutta le hit di sempre: il plateau e l'occhiello. Melissa Vinyl si ispira al glamour delle decadi passate, senza perdere contatto con la modernità. La plastica luccicante si rifrange in un arcobaleno di colori, dal rigoroso nero all'esuberante champagne. Joy rinnova la collaborazione pluriennale col designer Alexandre Herchcovitch, un vero fashion rebel capace di vestire donne manager e giovanissime. L'ispirazione viene dai modelli maschili, creando una donna androgina che ritrova la sua femminilità in una scarpa classicamente maschile. Anche qui i colori non sono convenzionali: brillano gli ori, i verdi e i rossi, senza dimenticare il classico bianco e nero.

DOVE – Le creazioni di Melissa Shoes sono disponibili da Cleofe, concept store di design e abbigliamento, che si ispira a due parole chiave: ricercatezza ed esclusività.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati

Correlati:

www.melissaplasticdreams.com/case/vinyl
www.cleofe.it