Cristina Miraldi Collezione primavera estate 2010

Il ricamo diventa struttura dell'abito

L’ordinata e complessa sovrapposizione di Cristina Miraldi

La collezione di Cristina Miraldi, una delle vincitrici del concorso Fashion Incubator, parte dal concetto di una forma di insicurezza e incertezza collettiva che spingono a guardare oltre a ciò che vediamo.

Il ricamo, solitamente icona di leggerezza, diventa la vera struttura dell'abito. Seta, organza e cotoni impalpabili si sovrappongono in stratificature delicate dalle superfici inconsistenti, fra tagli irregolari e plissè imperfetti. Un'atmosfera eterea che continua tra le lisature e le sabbiature dei ricami che sembrano rammendi o arabeschi metallici ossidati, sfociando in un prêt-à-porter rivolto a donne giovani alla ricerca di una femminilità immediata e sofisticata.
© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati