Gaetano Navarra

Un mix appeal di divismo e quotidianità

Location insolita per una sfilata dal gusto accattivante!
Nel chiostro dell’Umanitaria, tra affreschi quattrocenteschi, la donna di Gaetano Navarra ama miscelare i capi sentendosi a volte diva e a volte molto sensuale ma rimanendo sempre elegante.
Un continuo alternarsi di capi d’ispirazione vittoriana, di jeans ricamati e lisi, di piccoli boleri in lino torchiati, di abiti corolla e di mussola con inserti fatti all’uncinetto, di giacche aderenti e di abiti frangiati, che facevano persino gola a Jonathan del Grande Fratello, seduto in prima fila ad assistere alla sfilata.
Un total look che strizza l’occhio anche alla divisa militare e nei momenti di divismo preferisce la preziosità dei ricami, la leggerezza dei lini e la sensualità del pizzo sangallo. Il “must” della collezione sono le stampe Tati dei lini e dei cotoni. Insomma, la donna Navarra non avrà mai l’imbarazzo della scelta, per ogni occasione sa già in anticipo cosa mettere e che ruolo assumere.