Frankie Morello

Il college delle Morelle

Dall'intervista fatta ai due stilisti, prima dell'inizio della sfilata, abbiamo carpito l'idea di fondo della nuova collezione invernale.
I due designer hanno immaginato un college di ragazze, che, stanche dell'oppressione delle istitutrici-badanti, riescono a imbavagliare le arpie e come farfalle elettrizzate scavalcano il muretto di cinta del college invadendo quello dei ragazzi.
Le educande, dopo la breve fuga, rientrano nelle proprie stanze, portano via con sé qualche souvenir prelevato dagli armadi dei ragazzi, come i gilet a rombi, i berretti, le maglie rigate e i giubbini con lo stemma del college maschile.

I capi trafugati vengono spudoratamente indossati come trofeo e abbinati a gonne ampie (stile Grease), ad abiti scomposti, al kilt e alla gonna trapuntata, ma non mancano tocchi di esclusiva femminilità come i vestiti rossi e verde smeraldo decorati da grandi fiocchi, pochet a forma di astuccio per le penne, stola di pelliccia e lo stivaletto-zeppa in vernice.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati