Erreuno

Il debutto di Ricky Ronchi

Figlio d’arte, il designer Ricky Ronchi debutta per la prima volta sulle passerelle milanesi con una collezione che vuole recuperare l’eleganza e lo chic del suo fondatore Ermanno Ronchi. L’idea di fondo è la creazione di un percorso quotidiano in cui ogni singolo evento è scandito da una rinnovata eleganza.

Le sue proposte moda sono sintetizzate in 8 capi “must”: il cappottino come giacca allungata e il bomber-trench in velluto d’acciaio per uscire la sera.
Per tutto il giorno abbiamo il blazer asciutto ed eccentrico e la giacca di colore nero che si smonta grazie ad una doppia zip posta sulle spalle.

I pantaloni-bustier, ossia i pantaloni a vita alta, e i pantaloni in raso con doppia cintura per essere sexy in città. Il cardigan a punto spugna, morbido come un accappatoio, e il tailleur da viaggio, che non si sgualcisce mai, sono i capi ideali per una donna sempre in viaggio.

Per i grandi eventi, la maison propone la giacca-sciarpa in velluto e vestiti in raso con stampe di rose decò. Infine, per la serata metropolitana, la donna Ronchi preferisce tailleur neri, abiti in raso e giacche-vestaglia in velluto stampato.
Insomma per Erreuno l’eleganza è un dato fondamentale che non va mai perso di vista, ma a volte l’eccedere porta a trascurare la varietà dei colori per tonalità scure come il nero e il blu, intramezzati da diafani bianchi.