Agatha Ruiz de la Prada

La moda pop di Agatha

Su di una passerella tutta arancione, su cui si stagliano grandi pois di glitter, la sempre allegra Agatha presenta una collezione che ha molte affinità con l’arte.

Legata ai concetti della Pop Art (Warhol e Lichenstein) e ad un gusto estetico anni ’80, la stilista gioca con le forme e coi colori ispirandosi alla favola di “Alice nel paese delle meraviglie”.

I cotoni, le lane, i velluti, le sete e i rasi costruiscono volumi in movimento e silhouette a forma si sfera. L’effetto volume è intensificato dalle grandi applicazioni di cuori, volant e fiocchi, e dai colori vivaci (azzurri, gialli, rossi, marroni).

Le stampe psichedeliche degli abiti sono realizzate da fiori fatti pois o da cuori.
Il must della collezione è la zeppa, gli occhiali da sole decorati da strass, cuoricini e fiocchi e l’abbandonarsi all’allegria dei colori.