A lezioni di moda da Zori

Nello shop di via Crema si disvelano i segreti di tacchi, tessuti e decolté

Il mondo delle calzature femminili è affascinante, misterioso, intrigante. In pochi lo sanno spiegare. La coppia Lisa e Andrea Zavaglia lo racconta con passione dal 2007, anno di nascita di Zori. E Lisa, che da sempre disegna scarpe da donna, conosce tutti i modelli e parlare con lei è come prendere lezioni di moda.

VIA SPIGA… DALL'AMERICA - Per la prossima estate si punta sul marchio americano Via Spiga, disegnato da Lisa, che vuole completare la selezione di modelli con una gamma di calzature "molto dressy go to work, come dicono in America: per una donna che sul lavoro vuole essere elegante e sofisticata." Tanti plateau e modelli opanca: ecco la prima lezione. Lisa spiega "l'opanca è una costruzione inventata da Ferragamo in cui la suola sale lateralmente creando un guscio e diventando parte della tomaia." Un esempio concreto per noi neofite? Le ballerine indossate da Audrey Hepburn. Ci saranno sia sandali bassi che sandali con tacco a spillo modello cage "che significa a rete incrociata" nei colori accesi del turchese, arancio e fucsia, ma anche bianco, sabbia, terra e azzurro per le meno audaci.

ESCLUSIVE DAL REGNO UNITO – Zori è l'unico negozio a Milano dove si possono trovare le scarpe di Strutt Couture: decoltè in suede altissime con plateau e tacco a isola sfaccetto. Un altro marchio inglese nello spazio bianco e nero dello shop, United Nude: calzature femminili che hanno impressa l'impronta dell'architettura. I modelli Block, per lo più decolté, "con un tacco realizzato con un parallelepipedo incastrato nella struttura della scarpa". I modelli Eamz sono concettualmente ispirati a un pezzo d'arredamento, la sedia Charls e Ray Eamez. "Il tacco è una struttura d'acciaio e il designer che l'ha realizzato è un architetto che ha ripreso il concetto del piedino di uno sgabello."

SPAGNA E GIAPPONE SOTTO I PIEDI – Il marchio spagnolo Castanere è famoso per le sue espadrillas con zeppa di corda, fantasie di colori e fiori. Dalla Spagna anche le calzature eleganti di Pedro Garcia "che propone tacchi altissimi e costruzioni con fusbet, la suola anatomica che permette un maggior defaticamento sui tacchi". Importato direttamente dal Giappone, il marchio Japponica realizza i suoi modelli con inserti di tessuti tipici del kimono.

SPORTY STYLE E SIMPATIA – In assortimento Esseutesse, marchio italiano di stivali sportivi in montone con base in para, gomma naturale, oppure bikerboot, gli stivali bassi a forma tubolare e senza cerniere tipici dei motociclisti. Contro la pioggia gli stivali di Fessura, per lei sotto il ginocchio in tessuto impermeabile con borsa coordinata per riporli dopo l'uso, per lui sneaker stringato foderato in pelo. Bracciali e collane maxi con inserti divertenti: un modellino della mitica 500 e pendenti swarowski oppure, per le nostalgiche della Disney, pupazzetti con i personaggi dei cartoni animati. Tutto firmato Agape.