Expo 2015 e la fotografia

9 artisti internazionali per 9 grandi cluster

Quale miglior modo di raccontare che la fotografia? Quella che riempie gli occhi, che soddisfa lo spirito, che si fa portavoce di culture lontane.

Milano si affida a dei grandi artisti dell'immagine per raccontare la visione e la finalità dell’Esposizione Universale, evidenziando e narrando gli aspetti più diversi. Dal reportage all'antropologia, dalla visione della natura a quella dell’arte.

Alcuni dei fotografi che esporranno le loro opere all’interno degli spazi comuni dei Cluster

Alcuni dei fotografi che esporranno le loro opere all’interno degli spazi comuni dei Cluster

Per ogni grande tema, un grande fotografo

Sono nove gli eventi fotografici previsti, uno per ciascuno dei Cluster di Expo. Il pubblico esplorerà così le modalità con cui le diverse coltivazioni ed il lavoro dell’uomo nutrono il pianeta ed i suoi abitanti fornendo la vera ed essenziale energia del futuro.

Nove sono anche le installazioni prodotte per questa occasione e pensate con un impianto scenografico dove le informazioni utili relativi all'argomento trattato sappiano emergere in un percorso immediato e attrattivo.

Cluster Riso. Terre di Riso: protagoniste le risaie della Pianura Padana e dintorni immortalate dagli scatti dell’italiano Gianni Berengo Gardin. Conosciuto in tutto il mondo, ha indagato per anni la coltura e la raccolta del riso, dalle valli del Piemonte e della Lombardia alla Cina e alla Francia.

Cluster Frutta e Legumi – Il giardino delle meraviglie: la fotografa svizzera Irene Kung, attraverso i suoi scatti, mostra la straordinaria bellezza degli alberi da frutta e dei legumi.

Cluster Cereali e Tuberi: le differenti varietà di Pane prodotte in tutto il mondo, sono immortalate dall'americano Joel Meyerowitz con delle installazioni appositamente prodotte.

Cluster Cacao: il fotoreporter Martin Parr, Presidente dell'agenzia Magnum, racconta tramite gli scatti collezionati durante i suoi viaggi il consumo delle centinaia di varietà di cioccolato presente sul pianeta.

Cluster Caffè: il grande artista brasiliano Sebastião Salgado, espone le foto scattate negli ultimi dieci anni di studio dedicato al caffè. Dalla coltivazione alla raccolta, dall'essiccamento alla selezione e trasporto del prodotto in tutto il mondo. Un racconto lirico ed epico degli uomini e delle donne che lo producono.

Cluster Isole Mare e Cibo: l'americana Alessandra Sanguinetti mette in scena la carnalità della Natura attraverso le immagini della vita delle famiglie nelle Isole Oceaniche. Tre storie diverse realizzate negli Oceani Atlantico, Pacifico e Indiano.

Cluster Biomediterraneo: cultura, storia e paesaggio illustrati attraverso le fotografie di Ferdinando Scianna, fotografo italiano di Magnum che del racconto del Mediterraneo ha fatto oggetto della ricerca artistica di tutta la sua vita. Un viaggio che inizia dalle sue origini siciliane ed esplora grandi e piccoli mondi.

Cluster Nutrizione e Agricoltura nelle Zone Aride. l’americano George Steinmetz mostra le Zone Aride del mondo dall'alto. In volo su uno speciale deltaplano costruito appositamente, il fotografo offre magnifiche visioni di zone in molti casi riadattate alla fertilità e alla coltivazione di prodotti agricoli.

Cluster Spezie. La Via delle Spezie: l’americano Alex Webb, uno degli autori più in vista del National Geographic, racconta la grande varietà delle spezie attraverso un itinerario che lo porta a ripercorrere l’antica Via delle Spezie e i mercati dell’Asia.