Un giorno a spasso in Fiera

Tra fumetti e cartoni…un bicchiere di birra e tanto cioccolato

Un percorso all'indietro nel tempo alla scoperta dell'unico genere letterario inventato nel '900: il fumetto.

FUMETTO A GO GO – Ci sono proprio tutti al Salone del Fumetto: il signor Bonaventura e Topolino, Linus, Batman e Dylan Dog, Mila e Shiro, Candy Candy e Pippo il contrabbandiere fino alle Winx. La mostra parte dalle origini del fumetto e presenta le tavole storiche del Corriere dei Piccoli: fumetti in rima baciata e figure disegnate dai grandi disegnatori italiani e non; si trovano anche le edizioni più recenti dallo zecchino d'oro ai Cantoni Disney. La mostra crea un percorso che illustra le contaminazioni tra fumetto, tv e cinema: su alcuni schermi televisivi scorrono le sigle di Occhi di Gatto, La Stella della Senna e Pimpa. Il nuovo genere letterario racconta l'ultimo secolo dello scorso millennio dalla Grande Guerra al Carosello; l'illustrazione comica di Javovitti e le ironiche vignette di Mordillo, i bozzetti erotici di Leone Frollo e la serie del Cerchio Giallo sono autentici quadretti di storia.

LA MANO DIETRO LA LINEA – La mano dietro la linea è il percorso creato in omaggio a Osvaldo Cavandoli: dalla pubblicità di una famosa marca di pentole il personaggio nato dalla semplice creatività di Cava cattura il mondo. Insieme a Stanlio e ironizzando Mozart, dentro il Carosello e come caricatura dei versi di poeti famosi…la Linea fa il giro del mondo. Giocoso, divertente, acuto e semplicemente geniale, Cava produceva tutto da solo. "non voglio essere comandato e non voglio comandare", così sceglie di non avere collaboratori e produce tutto da solo…utopica anarchia dell'arte.
Collezioni di album Panini, giochi di società, videogame e stand di venditori di ogni genere di fumetto completano il percorso per garantire ai collezionisti di portare a casa qualunque oggetto del desiderio. Miriam la bionda e Francy l'ambrata non sono personaggi dei fumetti, ma le birre che aprono il percorso di assaggi e degustazioni, tra una vignetta e l'altra si sorseggia una birra di castagne o di segale con anice stellato per dissetarsi da pinze e telefoni di cioccolata!